Idee, eventi, personaggi e tendenze che muovono Palermo e la Sicilia - Balarm.it

B/BALARM
B/LINK
Aumenta carattere | Diminuisci carattere | Reimposta carattere
Eventi
Una rassegna sulla necessità di una progettualità artistica, culturale e civile: Emma Dante presenta "Onora i giorni di festa" come omaggio a Giorgio Li Bassi

La rassegna "Onora i giorni di festa" a La Vicaria


di FEDERICA VIRGA 

stampa Commenti stampa Stampa

 

Torna sul palcoscenico ancora una volta Emma Dante, attrice e regista palermitana mostrando il suo insopprimibile e infinito amore per la sua terra, la sua città e la gente che la popola: nello spazio che costituisce il simbolo stesso del suo teatro, La Vicaria (via Polito 5c, traversa di via Perpignano, Palermo), da sabato 5 maggio a sabato 2 giugno, andrà il scena la quinta edizione della rassegna Onora i giorni di festa, presentata dalla stessa Dante in collaborazione con la Compagnia del Sud Costa Occidentale dedicata alla memoria dell’amico e grande attore Giorgio Li Bassi.

Un appuntamento che pone l’accento sulla necessità di una progettualità artistica, culturale e civile che perduri e si sviluppi nel tempo. A fare da teatro a tutto ciò, La Vicaria si presenta come luogo ideale alla circolazione delle idee, dove artisti siciliani e non, si impegnano continuamente alla ricerca di nuovi linguaggi significativi. Una rassegna che presenterà progetti artistici eterogenei che attraversano generi e momenti creativi differenti. Ad aprire quest’evento sabato 5 maggio, la presentazione del libro “Cose da Pazzi” di Evelina Santangelo che racconta la storia di una grande amicizia tra due ragazzini nella Palermo di oggi, tra vecchie botteghe e lounge bar. Domenica 6 maggio la Compagnia Sud Costa Occidentale presenterà per la prima volta la nuova favola per bambini e adulti di Emma Dante “La bella Rosaspina addormentata” (alle 19 ingresso 5 euro). In prima assoluta verrà presentato sabato 12 maggio lo spettacolo “…Opere ed omissioni” di Sandro Dieli che ha avuto come tema il peccato originale (alle 21 ingresso 7 euro).

In scena domenica 13 maggio “Due passi sono” di Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi, spettacolo vincitore del Premio Scenario per Ustica 2011 (alle 21 ingresso 7 euro). Sabato 19 maggio sarà la volta, invece, di “Dora Pais Show” di Giuliana Pisano con Salvatore D’Onofrio, un racconto in prima persona della stessa Dora, tra confidenze e ricordi (alle 21 ingresso 7 euro). Domenica 20 maggio Giuseppe Provinzano presenterà in forma di studio “Buon vino non mente omaggio a Giorgio Li Bassi”: il racconto di un giovane uomo dal suo infantile primo bicchiere di vino all'attuale consumo critico, passando per l'alcolismo (alle 21 ingresso 7 euro). Infine, sabato 26 maggio il monologo dal titolo “Crepacuore” di Erika Galli e domenica 27 maggio “La signora che guarda negli occhi” di Sabrina Petyx, come teatro di denuncia (entrambi con ingresso alle 21 a 7 euro). In conclusione alla rassegna alle 19 ad ingresso libero, sabato 2 giugno la presentazione del libro “La grande festa” della scrittice Dacia Maraini. Durante la serata sarà proposto un estratto dello spettacolo “Viva l’Italia” di Dacia Maraini con la regia di Antonio Lovascio.

 
3 maggio 2012