Idee, eventi, personaggi e tendenze che muovono Palermo e la Sicilia | Balarm.it

B/BALARM
Eventi
Una marcia colorata, animata da carri dotati di amplificazione: ecco l’evento culminante e maggiormente visibile del "Palermo Gay Pride"

Palermo Gay Pride 2011 tra carri, musica e cortei


 
ph PAOLA SCHILLACI e ALEX MARTINS 


stampa 8 Commenti  stampa Stampa



Palermo Gay Pride 2011 tra carri, musica e cortei
 

Un grandioso corteo colorato, composto da 13 carri e da circa 20.000 persone: più voci, per un unica causa. Per il secondo anno sabato 21 maggio il centro storico di Palermo è stato letteralmente invaso da un lungo corteo animato da “carri” (camion, auto, e lapini) dotati di amplificazione in occasione dell'evento clou del "Palermo Gay Pride", la Pride parade. Dal carro del coordinamento Palermo Pride a quello del movimento lesbico femminista, ed ancora i due carri dei circoli Arci, ma anche quello di Muovi Palermo, dell'Anomalia, dell'Exit/Rise Up e molti altri, oltre i numerosi carri artistici: il corteo da piazza Magione ha attraversato tutto il centro, fino ad arrivare a piazza Castelnuovo, tra piume, balli e soprattutto la consapevolezza di manifestare a favore del diritto di essere se stessi, indipendentemente da genere, orientamento, religione, idea politica e quant'altro.

Con la "Gay parade" si è concluso ieri il Palermo pride 2011, una kermesse che ha unito le rivendicazioni della comunità LGBTQ (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, queer) a eventi culturali (come le mostre di Letizia Battaglia e di David Trullo e le performance di Emma Dante) all'impegno antimafia, alle rivendicazioni lesbofemministe, all'omogenitorialità, alle tematiche del lavoro e delle discriminazioni.

 
22 maggio 2011