Volontariato

HomeMagazineInformagiovani

Cercasi volontari per il progetto contro l'HIV di Arcigay Palermo

L'associazione cerca 250 volontari entro aprile per il progetto "PrevenGo" su tre province siciliane: prevenzione e diagnosi precoce on the road su un camper

Mariantonia Ciprì
Responsabile sezioni Informagiovani, Formazione e Mostre di Balarm
  • 6 aprile 2017

L'associazione per per la difesa dei diritti e per la promozione del benessere delle persone Lgbt, Arcigay Palermo, ricerca ragazzi e ragazze per il progetto "PrevenGo", un'iniziativa finanziata da Fondazione Con il Sud e che durerà circa un anno: è possibile inviare la propria candidatura entro aprile.

Insieme a medici, i volontari appositamente formati contribuiranno al servizio di ascolto, di informazione e prevenzione per le persone maggiormente predisposte al rischio di Infezioni Sessualmente Trasmesse: la popolazione LGBT, i sex workers (donne eterosessuali, trans, gay, migranti) e i giovani.

Il servizio è innovativo: si tratta di un camper trasformato in ambulatorio mobile per la sensibilizzazione e l'informazione, all'interno del quale sono previste visite mediche specialistiche (ginecologiche, urologiche, etc) e test rapidi per HIV, HCV.

L'ambulatorio mobile partirà in vista dell'estate e si fermerà in diversi punti del territorio, soprattutto in quelli a maggiore frequenza (discoteche, scuole, università, piazze) e luoghi più a rischio di marginalizzazione. Inoltre, quattro sportelli informativi e di ascolto saranno allestiti all'Università di Palermo e in sede Arcigay, in centro storico a Palermo.

Il progetto (visualizza il modulo d'iscrizione) si articola sulle province di Palermo, Trapani, Agrigento: saranno impiegati 250 volontari grazie ai quali circa 3.000 persone potranno fare dei test combo per il virus Hiv a risposta rapida (soli 20 minuti di attesa) in un ambiente non istituzionale.

In fase di selezione, 250 ragazzi e ragazze saranno formati dai partner del progetto "PrevenGo" e verranno loro affidate le diverse azioni progettuali a seconda delle competenze e attitudini. È in corso l'iter per la richiesta del riconoscimento di trasformazione delle 30 ore di volontariato in crediti formativi universitari, per iscriversi basta compilare il modulo online.

articoli recenti