CELEBRAZIONI

HomeMagazineCultura

392 volte liberi dalla peste: un mese di celebrazioni religiose per Santa Rosalia

Il mese di settembre sarà interamente dedicato alle celebrazioni religiose dedicate a Santa Rosalia: in programma a Palermo messe, riti e processioni per la patrona

Balarm
La redazione
  • 31 agosto 2017

Palermo è Santa Rosalia, e non solo nel mese di luglio. Se il Festino porta con sé tutta la frenesia che una festa tradizionale e popolare puà generare, a settembre la città si riunisce intorno alla sua patrona per esaltarla nel modo più classico, quello religioso, tra momenti di devozione, messe e processioni.

In occasione della 392esimo anniversario della liberazione dalla peste, il Santuario di Santa Rosalia di via Pietro Bonanno organizza un intenso mese di iniziative liturgiche (visualizza il programma).

All'esterno del luogo sacro ricavato nell'anfratto di roccia dove si dice che furono ritrovate le ossa della Santuzza verrà montato un tendone bianco, in modo tale da accogliere il vasto numero di fedeli previsti per le ricorrenze.

Nei giorni di lunedì 3, martedì 4 e per tutti i fine settimana di settembre il Santuario chiuderà, in via del tutto eccezionale, alle ore 23. Martedì 4, giorno dedicato alla Santa, alle ore 10.30 celebrerà la messa il Cardinale Lorefice. La messa sarà animata dalla corale della Polizia Municipale.

Ogni domenica sono previste benedizioni speciali: da quella per i fidanzati a quelle per gli anniversari di nozze, fino a giungere alle benedizioni rivolte a podisti, ciclisti e motociclisti.

Per raggiungere il Santuario lunedì 3 e tutti i sabati nel pomeriggio, martedì 4 e tutte le domeniche di settembre per l'intera giornata sarà attivo un servizio navetta della linea 812, in partenza dal largo Antonio Sellerio.

Per altro, nei giorni e nei pomeriggi prefestivi, vista appunto la numerosa affluenza, non sarà possibile arrivare al Santuario in auto. Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito web del Santuario di Santa Rosalia.

articoli recenti