BENESSERE

HomeMagazineCultura

Benessere e sapori mediterranei: la "Fiera della biodiversità" a Palermo

Fare rete nel settore dell'agricoltura, costruire opportunità e strategie per preservare la biodiversità: a Palermo la "Fiera della biodiversità alimentare del Mediterraneo"

Verdiana Parasporo
Collaboratrice di Balarm
  • 18 aprile 2017

L’alimentazione è oggi uno dei temi più attuali: deputata al benessere di ognuno, al centro di approfondimenti e ricerche, le sono stati dedicati libri e volumi. Protagonista di questi ultimi tempi è però un nuovo modo di approcciarsi cibo, accompagnato dalle numerose e fantasiose diete.

Per fortuna in Sicilia la natura ci è amica e offre la possibilità di nutrirsi in modo sano e semplice con faciltità. Per i siciliani la qualità del cibo è importante e non a caso la Dieta Mediterranea è stata riconosciuta dall'Unesco come Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.

Portare avanti una cultura dell’alimentazione è l’obiettivo della manifestazione che torna a Palermo nella sua terza edizione all'Orto Botanico: si tratta della "Fiera della biodiversità alimentare del Mediterraneo", organizzata da Idimed e in programma da giovedì 20 a domenica 23 aprile dalle ore 10 alle 18 e al costo di 3 euro (visualizza il programma).

Oltre alla possibilità di acquistare o anche assaggiare lì stesso i prodotti direttamente dalle aziende produttrici, tra gli eventi più interessanti la "Festa delle culture mediterrane" venerdì 21 alle ore 19 con un aperitivo e una sfilata ispirata all'itinerario arabo-normanno. A sfilare delle associazioni di studenti stranieri con costumi tradizionali e balli dei loro paesi di provenienza.

Domenica 23 alle ore 11 in programma un cooking show di Fabio Potenzano che trasformerà alcuni legumi siciliani in un "Green burger" accompagnato da una maionese di mandorle. Un viaggio alla scoperta dei mieli di Sicilia, invece, con Santina Grisanti, una delle maggiori esperte e tecnologa nella lavorazione dei mieli.

Altro ospite della fiera, il proprietario di una particolare azienda delle Madonie, il Caseificio Bompietro, che produce formaggi di tutti i gusti: dal pistacchio al timo, al peperoncino o con i capperi, unendo quindi il formaggio con le tipicità siciliane; altro prodotto del caseificio è la ricotta a bassissimo indice di sale.

Una vera e propria vetrina delle eccellenze alimentari ed eno-gastronomiche della tradizione siciliana dove a confrontarsi saranno aziende agroalimentari, produttori e coltivatori "agrifood" del Mediterraneo, enti pubblici e mondo della ricerca.

Ma quali solo le regole per vivere sano? Sette i consigli da seguire usati come motto della manifestazione: snelli sempre, sempre attivi, giuste calorie, mangiare verde, poca carne, limitare l'alcol, mangiare tutto. L'obiettivo degli incontri e dei dibattiti è naturalmente quello di fare rete, di costruire opportunità di sviluppo per la Sicilia, pianificare nuove strategie per preservare la biodiversità alimentare.

articoli recenti