LIFESTYLE

HomeMagazineFood

"La vita è una combinazione di pasta e magia": per Natale prendila fresca

È una frase di Federico Fellini sulla qualità della vita e su come dipenda da quello che mangiamo: lo sanno i ragazzi di Pastando, tra i sei migliori pastifici per Gambero Rosso

Balarm
La redazione
  • 1 dicembre 2017

Le lasagne fatte con pasta fresca

Potrebbe anche essere un bel regalo da portare al padrone di casa, ma sicuramente è un ottimo primo per la cena e per il pranzo durante le feste di Natale: la pasta fresca, in tutte le sue declinazioni, accompagnata da un sugo particolare con cui condirla.

La pasta fresca, insieme alla pasta secca, è la protagonista della tavola italiana: la differenza tra le due si avverte soprattutto al palato (anche se gli esperti sostengono che la prima sia migliore). Ma tra farine di grano tenero e sfarinati di grano c’è solo una farina che rende la pasta fresca eccellente: la semola di grano duro.

La pasta fresca di Pastando a Palermo, per esempio, è prodotta solamente con acqua e semola di grano duro 100% siciliano oppure farina integrale di grani antichi siciliani come Tumminia, Russello, Perciasacchi e Senatore Cappelli e, più leggera e digeribile che mai, visto che non c'è nemmeno un uovo nell'impasto.

Loro sono un team di trentenni siciliani che ha voluto scommettere sulla pasta aprendone un piccolo tempio in una delle zone più centrali della città: in via Villareale, proprio dietro via Ruggero Settimo.

È un pastificio, un ristorante, un fast-food e anche un take away che coniuga la qualità della proposta con sapori della tradizione e con l'attenzione per la salute e il rispetto per l’ambiente.

L'editore specializzato in enogastronomia Gambero Rosso, vero punto di riferimento per l’enogastronomia in Italia e nel mondo, considerata l'azienda più autorevole nel giudizio di qualità, ha riconosciuto questo come uno dei sei migliori pastifici della città.

Caserecce, rigati, pappardelle, tagliatelle, bucatini, spaghetti quadrati, gnocchi di patate e ravioli: ogni giorno tutti preparati con un ripieno diverso e, sempre ogni giorno, vengono preparati anche i sughi espressi per essere portati via o richiesti a domicilio anche nel modo più semplice di tutti, whatsapp.

Sughi espressi che sono il risultato di prodotti provenienti dal mondo dell’agricoltura siciliana, sia convenzionale che biologica e che possono anche essere gustati lì, respirando aria di casa.

Infatti nel tempietto della pasta di Palermo c'è lo chef Alessandro, prontissimo a dilettarsi ai fornelli di una cucina a vista per creare la magia, fresca, di pasta e sughi classici tra ricette della tradizione regionale italiana e i Gourmet, per un viaggio gustativo alternativo e ricco di sorprese.

Natale è alle porte e grazie all'idea dei giovani siciliani possiamo pensare di presentarci a casa di amici e parenti con un bel vassoio di stuzzicanti ravioli al pesto di pistacchio e ricotta e speck, radicchio, gorgonzola e noci, zucca e ricotta o funghi - e naturalmente al ragù, se siamo tradizionali - e di coccolarci durante le feste, senza mettere il naso fuori, con una teglia di intramontabili lasagne, fumanti e recapitate direttamente sul nostro tavolo, cucinate da Alessandro, che le fa esattamente come le faremmo noi in famiglia.

Per informazioni o prenotazioni i numeri di telefono sono 091.7654787 e per whatsapp 392.7143449.

articoli recenti