NIGHTLIFE

HomeMagazineLifestyle

Palermo diventa aroma: la moda londinese dei cocktail "Grand Central Italia"

Una serie di drink che prendono il nome delle stazioni ferroviarie italiane: da "Santa Maria Novella" a "Stazione Notarbartolo", con i fiori dell'Orto Botanico di Palermo

Eloisa Zerilli
Collaboratrice di Balarm
  • 12 luglio 2017

Che sia "hard" o "soft" Brexit poco importa, quel che conta è che non si arresta il fenomeno migratorio che, ormai da anni, porta giovani italiani a prendere la decisione di crearsi un futuro nella capitale del Regno Unito.

In tanti emigrano, ma sono poche le idee imprenditoriali davvero valide, opere di menti geniali che, attraverso la creazione di nuovi brand, fanno sperare a un futuro prospero e originale.

L'idea di "Grand Central Italia" sembra essere sulla strada buona: un itinerario ideale del gusto che si ispira al Grand Tour ma che si traduce in cocktail. Si tratta di una serie, infatti, di mix che richiama i sapori del Bel Paese e che porta i nomi dele ferrovie italiane.

È stato ideato di concerto dal barman Simone Francini e da Paolo Viola, head bartender del "Ritorno", il premium Italian bar inaugurato lo scorso febbraio nell’elegante quartiere londinese di Chelsea.

Proprio in questo bar sono disponibili numerosi aperitivi italiani tipici delle diverse regioni e che portano fino in Uk i profumi floreali e le specie botaniche dello stivale.

Ciascun cocktail porta il nome di una delle principali stazioni italiane: così, mentre sorseggiano un cocktail, i clienti del "Ritorno" sperimentano un percorso virtuale e restano inebriati dall’atmosfera italica.

Dal cocktail "Stazione centrale di Asti", si passa ai drink "Modena", "Firenze Santa Maria Novella" e "Roma Termini" per poi arrivare al rinfrescante "Stazione Notarbartolo" di Palermo.

Fatto con Cocchi americano, Amara liqueur, menta fresca, lime, granita bianca di limone e profumo di fiori di zagara, il drink "Stazione Notarbartolo" rimanda alle atmosfere e agli odori dell'Orto Botanico sito nel capoluogo siciliano.

Oltre agli odori floreali, Paolo Viola ha creato cinque fragranze (commestibili) da vaporizzare su ogni ricetta esaltandone o contrastandone profumi e sapori.

Realizzato in collaborazione con Cocchi, il format "Grand Central Italia" è stato lanciato in occasione del "Chelsea Flower Show", la fiera della floricoltura più rinomata al mondo, e si concluderà a settembre.

Un'idea imprenditoriale deputata, in breve tempo, a conquistare i palati di turisti, visitatori e amanti del genere.

articoli recenti