HomeMagazineTerritorio

Festino di Santa Rosalia 2012: tutte le anticipazioni

La prima bozza del programma apparsa sul sito del Comune. Il dibattito sull'elefante impazza sui social network. Renzo Milan, ideatore del carro, smentisce.

di Davide Di Giorgi
  • 19 giugno 2012

Il “giallo” dell’elefante. Sarà vero o di cartone? Ecco l’ultima sorpresa che ci riserva il Festino di Santa Rosalia, in piena fase di progettazione. L’indiscrezione, apparsa su La Repubblica.it, si è diffusa rapidamente sui social network dove adesso, come era prevedibile, si accende il dibattito: davvero, dopo aver visto in passato, cristalli swarovski e ballerine caraibiche, vedremo sfilare addirittura un elefante? Potrebbe, chissà, essere il primo della storia a calpestare il selciato del Cassaro. Oppure come in molti ipotizzano potrebbe trattarsi di un trucco: una macchina scenica o un animale di cartapesta. Impossibile dirlo con certezza: dall’ufficio stampa del Comune arriva un divertito “no-comment”. La suspense, evidentemente, resta la migliore pubblicità.

Non sappiamo se il segreto reggerà, come il Comune vorrebbe, fino alla vigilia, ma elefante a parte, fervono i preparativi. Anche se si tratta ancora di una bozza, le prime indiscrezioni riguardano la multi etnicità: il carro della Santuzza, infatti, sarà preceduto da un corteo multietnico con tanto di elefante con baldacchino e stendardi indiani seguito da quaranta persone. Un corteo indiano che sarà animato dalla comunità locale. Il carro del Festino degli artisti dell'Accademia di Belle Arti sarà decorato, invece, con piastrelle dipinte con i motivi di ceramiche e maioliche, con la statua della Santa che sovrasterà "un Monte Pellegrino scenografico sul quale prenderanno posto trenta rappresentanti della società civile cittadina": i rappresentanti saranno scelti nel mondo della scuola, delle parrocchie, del volontariato, delle professioni.

Stamane è arrivata la smentita di Renzo Milan, scenografo ed ideatore del carro trionfale della Santuzza, in fase di realizzazione ai Cantieri Culturali della Zisa, il quale ha affermato che «non ci sarà nessun elefante al Festino di Santa Rosalia. Se ci sarà, sarà finto, ovvero una macchina di scena. La presenza dell’elefante non può essere confermata adesso, in ogni caso, non si tratterà di un animale bensì di una finzione scenica».

«La nostra sfida - spiega Francesco Giambrone, assessore alla Cultura - è un Festino tutto palermitano in soli 40 giorni. È una corsa contro il tempo: ma prometto che l'organizzazione del Festino 2013 partirà già a ottobre». Il progetto, firmato dall'organizzatore Sandro Tranchina, è stato pubblicato sul sito del Comune. La festa durerà tre giorni, venerdì 13 luglio, per la vigilia, sul palco del Foro Italico si esibiranno le band emergenti mentre domenica 15 luglio sul palco si esibiranno gli artisti folk ma il culmine sarà sabato 14 luglio, con il corteo dalla cattedrale a Porta Felice.

Sulla facciata della cattedrale verrà proiettata l'immagine di un narratore che leggerà un prologo nello stile del "cunto" dell'Opera dei pupi, mentre un'orchestra di allievi del Conservatorio comincerà a suonare le note sulle quali danzerà un gruppo di venti ballerini. La prima sosta sarà a Piazza Bologni: qui sarà la volta del flash mob di circa 200 danzatori che, indossando coppole e foulard da carrettiere, danzeranno sulle note di "Ciuri ciuri" arrangiata in chiave ska. Attorno ai ballerini ci saranno sei artisti sui trampoli. La seconda sosta sarà ai Quattro Canti: prima sulle quattro facciate verrà proiettato un video tridimensionale; poi, quando il carro raggiungerà il centro dell'incrocio, il sindaco salirà per gridare "Viva Palermo e Santa Rosalia". Un'altra sosta è prevista in via Roma, dove ci sarà ancora una volta il flash mob sulle note di "Ciuri ciuri". Ultima tappa a Porta Felice: trenta attori dalle terrazze dei bastioni mimeranno e reciteranno un saluto alla Santa.

Al Foro Italico, come sempre, ci saranno i fuochi d'artificio accompagnati dal concerto dell'orchestra "della Santuzza" formata da 25 musicisti e da un direttore, selezionati attraverso un avviso pubblico. Alla fine del gioco pirotecnico comincerà il concerto con le band pop e rock.

articoli recenti