BENEFICENZA

HomeMagazineLifestyle

Un giorno speciale per bimbi speciali: grandi merende e grande shopping da La Malfa 14

Una giornata speciale per i bambini della comunità alloggio "La casa di Nemo" di Palermo: tanti vestiti nuovi da scegliere e merende a base di torte e biscotti

Balarm
La redazione
  • 10 gennaio 2018

I bambini de "La casa di Nemo" davanti lo store La Malfa 14 a Palermo

Un'idea che si spera faccia da apripista per iniziative simili e perché si diffonda tra i privati la cultura del "dono". Siamo in via La Malfa a Palermo, precisamente nello store La Malfa 14, dove alcuni bambini sfortunati sono stati accolti per una giornata speciale.

Sono arrivati intorno alle nove del mattino questi dieci bimbi e ad aspettarli c'era una grande merenda con torte, biscotti e caramelle: insieme ai loro tutor, venivano direttamente dalla comunità "La casa di Nemo".

Si tratta di una comunità alloggio nata alla fine degli anni Novanta che si dedica all'accoglienza e all'integrazione dei minori, ai servizi sociali e, in generale, alla promozione dei valori e a rispondere ai bisogni delle persone svantaggiate e in difficoltà.

Alla fine delle vacanze di Natale e sotto l'ala protettrice della giornalista Stefania Petyx, questi piccoli di età compresa tra i sei e i 13 anni sono stati invitati nello Store per una giornata a tutto shopping.

Infatti per ognuno di loro, maschietti e femminucce, sono stati creati degli outfit completi dalla camicia, al cappottino, agli accessori che loro stessi hanno potuto scegliere tra i diversi reparti del negozio e le differenti marche.

I piccoli protagonisti dell'iniziativa sono stati coccolati, riempiendo il cuore dei partecipanti e dell'amministratore delegato, Giovanni Bucalo che ha così commentato.

«Siamo stati davvero felici di ospitarli per questa mezza giornata che è stato soprattutto un momento di svago e di divertimento per loro e per noi - racconta Bucalo - momenti che nella vita di un bambino non dovrebbero mai mancare».

Inziative come questa «Sono un piccolo gesto - continua - che speriamo possa essere uno stimolo per le altre aziende commerciali della città. Siamo fermamente convinti che ognuno di noi possa fare del bene nel proprio piccolo e possa contribuire ad aiutare il prossimo. Un ringraziamento speciale va a Stefania Petyx, in costante contatto con "La casa di Nemo", che ci ha voluti coinvolgere in questo progetto».

Grinta, positività e grande motivazione quindi sono stati la felice contropartita di questo piccolo dono: «I bambini ci hanno riempiti di "grazie", di affetto e di gioia vagando per lo store - conclude - l'esperienza finale è stata di grande arricchimento».

articoli recenti