Teatri in Sicilia

Home > LuoghiTeatri

Teatro Massimo

Indirizzo
Piazza Giuseppe Verdi - 90138 Palermo
Apertura
Biglietteria aperta tutti i giorni, ore 9-18 e nei giorni di spettacolo a partire da un'ora prima e fino a mezz'ora dopo l'inizio.
Visite
Possibilità di visite guidate tutti i giorni, ore 9.30-17.30
Ingresso
8 euro (intero), 5 euro (ridotto), 6 euro (ridotto gruppi minimo 20 persone), 3 euro (scolaresche), gratuito (bambini under 6)
Telefono
091.6053580
Sito web
http://www.teatromassimo.it/
E-mail
info@teatromassimo.it
Altri link
Servizi
Carta di credito, Pagobancomat, Aria condizionata, Accesso per disabili, Servizi per disabili
Sconti
Sconto studenti

Progettato dall’architetto Giovanni Battista Basile, il Teatro Massimo è il principale teatro lirico della città di Palermo, oltre che il terzo teatro più grande d'Europa, dopo l'Opéra National di Parigi e la Staatsoper di Vienna.

Di gusto neoclassico-eclettico, sorge sulle aree di risulta della chiesa delle Stimmate e del monastero di San Giuliano che vennero demoliti alla fine dell'Ottocento per fare spazio alla grandiosa costruzione.

La simmetria compositiva attorno all'asse dell'ingresso, la ripetizione costante degli elementi, come colonne e finestre ad archi, la decorazione rigorosamente composta, definiscono una struttura spaziale semplice ed una volumetria chiara, armonica e geometrica, d'ispirazione greca e romana. I riferimenti formali di quest'edificio sono, oltre che nei teatri antichi, anche nelle costruzioni religiose e pubbliche romane quali il tempio, la basilica civile e le terme soprattutto nello sviluppo planimetrico dei volumi e nella copertura.

Sul frontone della facciata si può leggere il motto: "L'arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l'avvenire".

L'esterno del teatro, seguendo la moda dell'attualizzazione delle architetture antiche, presenta un pronao corinzio esastilo elevato su una monumentale scalinata ai lati della quale sono posti due leoni bronzei con le allegorie della Tragedia dello scultore Benedetto Civiletti e della Lirica dello scultore Maestro Mario Rutelli, figlio dello stesso Architetto Giovanni; in alto l'edificio è sovrastato da un'enorme cupola emisferica. L'ossatura della cupola è una struttura metallica reticolare che s'appoggia ad un sistema di rulli a consentirne gli spostamenti dovuti alle variazioni di temperatura.

Impegnato nella promozione della musica classica nel territorio, il Teatro, guidato dal 2014 da Francesco Giambrone, è arricchito dall'attività di associazioni nate allo scopo di promuovere la presenza al teatro e la conoscenza della cultura classica, quali l’Associazione Amici del Teatro Massimo e Giovani del Teatro Massimo.

prossimi eventi in questo luogo