Teatri in Sicilia

Home > LuoghiTeatri

Teatro Greco di Siracusa

Indirizzo
Viale Paradiso, 14 - 96100 Siracusa (Sr) - Vedi mappa
Apertura
Aperto tutti i giorni, domenica e festivi compresi
Ingresso
10 euro (intero), 5 euro (ridotto docenti e ragazzi dai 18 ai 25 anni), gratis (under 18)
Telefono
0931.66206
Altri link
Servizi
Accesso per disabili, Servizi per disabili
Il Teatro Greco di Siracusa è un magnifico esempio di architettura antica, oltre ad essere il teatro greco più grande di tutta la Sicilia.

La costruzione del Teatro di Siracusa, con la cavea rivolta verso il mare, iniziò nel lontano Quinto secolo a.C. ad opera dell'architetto Damocopos detto Myrilla, che da subito lo rese il centro nevralgico per l’attività teatrale del tempo. 

Inizialmente il Teatro non era semicircolare ma composto da tre gradinate disposte a forma di trapezio.

Tra il 238 e il 215 a. C., sotto Ierone II, venne interamente ricostruito con la sua caratteristica forma a ferro di cavallo, tipica della cultura ellenica, tenendo conto della forma del vicino colle per sfruttarne al massimo l’acustica.

Sotto i Romani l’edificio teatrale venne ulteriormente modificato per consentire l’effettuazione di alcune rappresentazioni e spettacoli tipici del mondo romano.

Le spoliazioni effettuate nel tempo, come quella avvenuta sotto Carlo V  che ordinò di smantellare la porzione superiore della cavea e la scena per farne materiale edile da destinare alla fortificazione di Ortigia, hanno irrimediabilmente alterato e danneggiato l’edificio nella sua identità strutturale.

La cavea del teatro è una delle più grandi del mondo greco ed originariamente contava 67 gradini e 9 settori, con l’orchestra delimitata da un grande canale scoperto, detto euripo.

Sotto l’orchestra vi erano, inoltre, un passaggio che permetteva agli attori di scomparire o apparire e un solco per il sipario.