Balarm - EVENTI CONSIGLIATI Ultimi articoli https://www.balarm.it/rss/eventi-consiglaiti.rss Tue, 20 Aug 2019 05:10:52 +0200 <![CDATA[Tre giornate di sport, musica e divertimento sulla spiaggia: a Cefalù arriva il "Vertical Summer Tour"]]> "Vertical Summer Tour".

Tante attività all'insegna del divertimento - aperte a tutti rigorosamente a ingresso gratuito - sono il cuore del format targato Mc Donald's che vede la partecipazione straordinaria di Radio Deejay.

Tutti pronti, dunque, da martedì 20 a giovedì 22 agosto: si comincia di mattina con aquagym e fitness, mentre di pomeriggio spazio a balli di gruppo e tornei di beach volley, calciobalilla, teqball e sparring.

Dal tramonto in poi le tre serate si accendono tra dj set, musica live e disco beach party con tanti ospiti, il tutto capitanato da Chicco Giuliani, celebre speaker di Radio Deejay.

E dalle 14 alle 19 una "fresca" sorpresa: il truck targato McFlurry® offre in omaggio per tutti i partecipanti un gustoso Mini McFlurry® a scelta tra i gusti Oreo, Snickers, Baci Perugina e Smarties.]]>
https://www.balarm.it/eventi/tre-giornate-di-sport-musica-e-divertimento-sulla-spiaggia-a-cefalu-arriva-il-vertical-summer-tour-106386 Tue, 20 Aug 2019 05:10:38 +0200
<![CDATA[Da Gio Evan a Lorenzo Kruger, tutti i nomi di "Musaic-On": la grande musica è di scena a Castelbuono]]> "Musaic-On", il festival di musica indie-pop-folk più atteso della Sicilia ideato e organizzato dall'associazione ApertaMente.

Ad aprire ufficialmente le danze sono i Crimaler, giovane band castelbuonese composta da Erica Guarcello, Marco Ippolito, Christian Sottile e Alberto Città, reduce dalla finale del concorso Rock10elode.

A seguire arriva sul palco Lorenzo Kruger, frontman dei Nobraino, che presenta una selezione dei migliori successi della band nata a Riccione nel 1996, rivisitati in una versione più intima. Uno show davvero da non perdere, già andato sold-out nei precedenti appuntamenti in giro per l’Italia.

Ma ecco il nome più atteso di questa prima serata, nonché uno degli artisti emergenti più interessanti del momento: si tratta del cantautore calabrese Scarda (Domenico Scardamaglio) che sta scalando le classifiche con l'album "Tormentone" e il singolo "Distrutto" (Bianca Dischi).

Il suo primo lavoro datato 2012 è stata la scrittura della colonna sonora del film "Smetto quando voglio", diretto da Sydney Sibillia, per il quale ha ricevuto la nomination al David di Donatello 2014 come migliore canzone originale.

La seconda giornata, invece, si apre con Margherito, cantante siciliano trapiantato a Milano, con una musica che è un misto di pop, dance e punk. In occasione del festival presenta una versione acustica del suo primo album "Elettronichina" che racconta, con ironia, episodi della vita quotidiana.B

Segue l’inconfondibile voce della palermitana Giulia Mei, cantautrice che proprio quest'anno ha pubblicato il suo primo album dal titolo "Diventeremo adulti".

Fan in subbuglio per il più noto e amato poeta e scrittore della "generazione Z" (quella nata fra il 1995 e i primi del 2000, per intenderci): sul palco di "Musaic-On" arriva Gio Evan, un vero e proprio fenomeno social.

Dopo le parole, l'artista di origini pugliesi "sposa" la musica, mostrando uno straordinario talento anche come cantautore: sul palco è accompagnato da una super band composta dai membri degli Anudo e degli Elephantides e presenta per la prima volta in Sicilia il nuovo singolo "Amazzonia", pezzo forte del tour "Tornate Sovraumani".

Gran finale con i Two Man Club, duo composto dal producer Marco Flashbax e dal dj Alex Micca che aggiungono "un po' di sale" alle atmosfere del festival con una iniezione di musica techno alternata da atmosfere ambient con uso di campionatori, sinth e drum machine. 

I biglietti sono acquistabili online tramite la piattaforma oooh.event al costo di 12.60 euro. L’abbonamento per assistere a tutti i concerti in programma, invece, è disponibile al prezzo speciale di 20 euro (più diritti di prevendita). ]]>
https://www.balarm.it/eventi/da-gio-evan-a-lorenzo-kruger-tutti-i-nomi-di-musaic-on-la-grande-musica-e-di-scena-a-castelbuono-105639 Tue, 20 Aug 2019 05:10:48 +0200
<![CDATA[Musica e cultura nella terrazza del Mandralisca: il "Premio Costa Normanna" alle eccellenze siciliane]]> Giuseppe Di Franco: mercoledì 21 agosto va in scena nelle terrazze del Museo Mandralisca di Cefalù la manifestazione "Musica in Terrazza & Premio Costa Normanna", organizzata in collaborazione con La Fondazione Culturale Mandralisca e la Solunto Foundation con il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana.

Regista e direttore artistico, a Giuseppe Di Franco si deve l'ideazione e la realizzazione di questo progetto artistico-musicale che vede protagonista l'artista di livello internazionale Rosellina Guzzo e la sua arpa celtica, in un repertorio di musica jazz, blues, folk e classica.

Rosellina Guzzo ha al suo attivo centinaia di concerti realizzati in Sicilia, in Italia e all’estero, con numerose collaborazioni di prestigio come quella con la celebre band irlandese The Chieftains, Jacqui McShee (Pentangle), Gerry Conway, Paddy Keenan, Martin O’Connor.

Oltre ad aver partecipato a numerosi festival internazionali di arpa pop e jazz, esibendosi anche a Los Angeles e San Francisco, ha all’attivo diversi album tra i quali "Gelkhamar", realizato con il chitarrista Giuseppe Leopizzi e con ospiti illustri quali il contrabbassista Rino Zurzolo (Pino Daniele) e il batterista Walter Calloni (Lucio Battisti, Eugenio Finardi, PFM, Fabrizio De Andrè, Adriano Celentano), e "Grani Di Sabbia", realizzato invece con lo storico chitarrista di Francesco De Gregori, Vincenzo Mancuso, con il quale è attualmente impegnata artisticamente nel progetto "Dal Mediterraneo all’Irlanda".

Non solo musica nella notte del Mandralisca: momento clou dell'appuntamento è la cerimonia di consegna del "Premio Costa Normanna" che quest’anno riveste carattere internazionale ed è condotta dalla giornalista professionista Giovanna Cirino.

Le Targhe Oro saranno consegnate alla dottoressa Caterina Di Chiara, imprenditrice nel settore turistico e presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Palermo ed Enna; a Fabrizio Tigano, Professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell'Università di Catania; a Giuseppe Puleo, dirigente regionale del Siulp - Polizia di Stato e dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato.

E ancora, alla pianista e docente Giovanna Borruso e allo scrittore e sceneggiatore Paolo Pintacuda, al fotografo Roberto Di Fresco, all'attrice Emanuela Mulè e al regista Giuseppe Moschella.

Infine, una Targa Oro sarà conferita al consiglio di amministrazione della Fondazione Culturale Mandralisca, composto dal presidente Antonio Purpura, dalla vicepresidente Laura Gattuso, da Maria Giuliana, Francesco Castagna e Rosalia Liberto.

Una speciale Targa Argento, inoltre, sarà assegnata a Enzarita Prisinzano, giovane attrice emergente nella scena teatrale contemporanea.

Oltre alla cerimonia del 21 agosto al Museo Mandralisca, le Targhe Oro del "Premio Costa Normanna" saranno assegnate il 20 ottobre anche in Francia, nella città di Bordeaux, a personalità dell’arte, della cultura, dello spettacolo e dell’imprenditoria che si sono distinte. In particolare a Salvatore Caputo, direttore di Coro e Compositore; Eliane Lavail, direttrice d'orchestra; Emmanuel Lahoz, arpista e compositore; Razvan Stoica, violinista; Maria Luisa, pianista, compositrice e direttrice d'orchestra.

«Con il progetto Premio Costa Normanna - spiega Giuseppe Di Franco - si è riusciti a creare un ponte internazionale, culturale e sociale, che collega le città d’arte di Cefalù e Bordeaux, i loro comprensori e le rispettive regioni facendo sì che la Regione Sicilia e quella francese di Nouvelle-Aquitaine apporteranno un incremento in termini di benefit e di immagine ai rispettivi territori».]]>
https://www.balarm.it/eventi/musica-e-cultura-nella-terrazza-del-museo-mandralisca-cefalu-il-premio-costa-normanna-alle-eccellenze-siciliane-106169 Tue, 20 Aug 2019 05:10:49 +0200
<![CDATA[Da Giovanni Sollima ai giovani talenti siciliani: la grande musica protagonista di "Castelbuono Classica"]]> "Castelbuono Classica" presenta un raffinato programma di concerti tra ospiti di prestigio e nuove produzioni.

Ad aprire le danze il 22 agosto in piazza Castello è la Massimo Kids Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, una giovane e fresca realtà musicale considerata tra le più interessanti del panorama nazionale.

Oltre 120 giovanissimi musicisti (tutti dai 7 anni in su) diretti dal maestro Michele De Luca e provenienti da diversi studi ed esperienze, il cui debutto risale al luglio 2017 al Teatro di Verdura nell’ambito della stagione estiva "Summerwhere" con lo spettacolo "Let’s Kids", insieme al Coro di voci bianche e al Coro Arcobaleno del Teatro Massimo.

Doppio appuntamento il 23 agosto, in due tra le location più affascinanti del borgo. Il compositore e chitarrista palermitano Nicolò Renna è protagonista di un concerto per solo chitarra al cortile della Badia di Santa Venera (ore 18) in cui propone un programma di composizioni inedite.

Alle 21, invece, ci si sposta al Chiostro di San Francesco per una produzione targata "Castelbuono Classica" già protagonista di una tournée invernale in tutta la Sicilia: è la "Histoire du Soldat" di Igor Stravinsky, capolavoro di complessità e modernità, eseguita dall'Ensemble Castelbuono Classica sotto la direzione di Salvatore Barberi e arricchita dall'interpretazione dell'attore Luigi Maria Rausa e dalla performance della danzatrice Maria Elena Iozza.

Sin dalla sua fondazione l'Ensemble - formata dai musicisti Federico Pivato al violino, Walter Roccaro al contrabbasso, Enzo Toscano al clarinetto, Filippo Barracato al fagotto, Giovanni Rocco Re alla tromba, Fabio Piro al trombone e Rosario Cusimano alle percussioni - si impegna in una interessante rilettura di alcune pagine di musica del Novecento e contemporanea.

Classe 2003, un vero talento del pianoforte: Carmen Sottile apre la giornata del 24 agosto (alle 18) nella cornice della Sala del Marchese del Castello dei Ventimiglia eseguendo composizioni di Bach, Mozart, Chopin, Liszt e Ravel.

Dopo anni di studi e importanti riconoscimenti a livello internazionale, la giovane pianista ha suonato in recital nella Sala Onu del Teatro Massimo di Palermo e si è esibita al Teatro Massimo Bellini di Catania. Ha effettuato il suo primo tour negli Stati Uniti tenendo concerti a New York e a Boston e i prossimi impegni la porteranno a Napoli, Reggio Emilia, Roma, e Venezia.

A seguire è di nuovo il Chiostro di San Francesco la location scelta per ospitare l'appuntamento delle 21: il clarinettista palermitano Vincenzo Paci si esibisce con il Quartetto d'Archi del Teatro Massimo Bellini di Catania, ovvero il primo violino Alessandro Cortese, il secondo violino Alessandra Borgese, la viola di Luigi De Giorgi e il violoncellista Vadim Pavlov.

Per l’occasione eseguono musiche di Donizetti, Murania, Mozart e Baermann. Solista d’eccezione, Vincenzo Paci è un grande talento siciliano che oggi riveste il prestigioso ruolo di Primo Clarinetto Solista presso il Gran Teatro la Fenice di Venezia.

Le dolci e delicate note dell'arpa aprono la giornata di domenica 25 agosto: l'arpista "prodigio" Laura Vitale propone per il pubblico una performance all'interno della Chiesa del Monte (ore 18), occasione unica per lasciarsi travolgere dalla meraviglia e dalla bellezza di un simile talento. In programma Handel, Poenitz, Schubert, Posse, Spohr, Puccini, Hindermith ed Ellington

Gran finale con l'ospite di spicco di questa quinta edizione di "Castelbuono Classica": alle 21 al Chiostro di San Francesco si respirano le note del virtuoso del violoncello Giovanni Sollima e dell'Arianna Art Ensemble, formato da Chiara Zanisi e Sara Bagnati al violino, Giorgio Chinnici alla viola, Cinzia Guarino al clavicembalo, Andrea Rigano al violoncello, Paolo Rigano all'arciliuto e alla chitarra barocca e Alessandro Nasello al fagotto, al flauto e alle percussioni.

Insieme portano sul palco di Castelbuono "The missing link - ossia Giovanni Battista Costanzi detto il Giovannino del Violoncello", progetto che parte dalle opere del compositore e violoncellista del Settecento sconosciuto ai più ma considerato dal virtuoso artista palermitano "l’anello mancante della storia del violoncello", per giungere a composizioni di Paolo Rigano, Santiago De Murcia e dello stesso Giovanni Sollima.

Come da tradizione i concerti pomeridiani (dedicati ai talenti emergenti) sono a ingresso gratuito, mentre per i concerti serali al Chiostro di San Francesco è previsto un ticket d'ingresso giornaliero da 5 a 20 euro (più diritti di prevendita). È possibile acquistare inoltre due tipologie di abbonamento: "Classic" al costo di 35 euro (in promozione a 29 euro fino all’11 agosto) e "Gold" al costo di 48 euro (con posto nelle prime due file).

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili presso la Putia Art Gallery a Castelbuono (cortile Poggio di San Pietro 3) oppure online sul sito Eventbrite.it. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 320 6661258 oppure scrivere una mail all'indirizzo info@castelbuonoclassica.it.

Anche quest’anno la manifestazione conferma il legame tra musica e arte contemporanea: il volto grafico di questa quinta edizione si deve all'artista Maurizio Pometti, pittore e disegnatore catanese dalla pennellata rugosa e sintetica e dal sapiente cromatismo, le cui opere sono state utilizzate per la comunicazione visiva dell’intera kermesse e la cui personale sarà inaugurata venerdì 16 agosto alle 19 presso la Putia Art Gallery di Castelbuono.

"Castelbuono Classica" è organizzata da Moger Arte e Cultura con il patrocinio e il sostegno del Comune di Castelbuono e della Regione Siciliana - Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, con la collaborazione di Almendra Music, Putia Art Gallery, Officine Grafiche, Primo Spazio e Adidì e con il supporto di Cantina Abbazia Santa Anastasia, Audi Zentrum Palermo, Abitare e Biscottificio Forti. ]]>
https://www.balarm.it/eventi/da-giovanni-sollima-ai-giovani-talenti-siciliani-la-grande-musica-protagonista-di-castelbuono-classica-106404 Tue, 20 Aug 2019 05:10:30 +0200
<![CDATA[Arte e cultura contro l'abbandono: a Gangi autori, eventi e grandi ospiti per "Una Montagna di Luoghi"]]> "Una Montagna di Luoghi" con una edizione che unisce autori, scrittura e numerosi eventi collaterali.

La parola, ovviamente, è al centro del percorso proposto nel centro storico della cittadina dall'associazione Fuorilogos. Una vera e propria "invasione" culturale che coinvolge spazi e luoghi con poesia, parole, autori, editori allo scopo id far nascere un confronto che sia produttivo per un'Isola come la nostra che, nel tempo, si sta sempre più spopolando.

Ed è proprio questo uno dei focus al centro della manifestazione, che si propone come "controcanto" che contrasti l'abbandono totale dei paesi siciliani per mezzo dell'arte e della cultura.

Bufalino, Arminio, Orwell, i fratelli Grimm, e ancora albe e passeggiate nel meraviglioso scenario naturale di Gangi: quest’anno l’alba si attende il 25 agosto (ore 5) sul Monte Alburchia, luogo leggendario in cui si narra della prima nascita di Engio e di un tempio dedicato alle dee Madri, con una performance "segreta" e la colazione oggerta dall'Azienda Agricola Barreca Vincenzo.

Protagonisti di questa terza edizione sono undici scrittori e sei editori, con spazi dedicati alla poesia di autori del territorio e una serie di attività per il giovanissimo pubblico di bambini: il 23 agosto "La Fattoria degli Animali", un incontro in fattoria realizzato in collaborazione con Agroverdi con letture di Orwell e il cunto di Giuseppe Provinzano; le favole a cura del Cef/Cer Madonie e degli Asinelli del Comune di Gangi, per iniziativa dell’assessorato alla Cultura; infine il 25 agosto in piazza del Popolo "Il ciarlatano", spettacolo ispirato al "Mago di Oz" a cura dell'attrice Gisella Vitrano.

In attesa della prima giornata di eventi, Gangi è già protagonista di #ApriLeBotteghe, un'installazione artistica che sta già riscuotendo un grande successo di pubblico: in quelle che erano un tempo le piccole botteghe del borgo (in corso Fedele Vitale) sono fiorite insegne con i più grandi marchi del momento.

Da Ikea a Dolce & Gabbana, da Tiffany alla Feltrinelli, e ancora Eataly, Lego e molti altri: grandi brand che provocatoriamente accendono i riflettori sulle attività che hanno fatto la storia di Gangi e che, purtroppo, oggi sono del tutto scomparse. Muniti di smartphone tramite QRcode si possono così scoprire le mille storie che si celano dietro questi luoghi "perduti": i bar del dopoguerra, i venditori di generi diversi, dall’oro alla zappa, dal pane al petrolio.

Tanti gli appuntamenti che vedono protagonisti personaggi e iniziative di spicco del panorama nazionale (scarica qui il programma completo), in primis gli autori di Tlon che di recente hanno spopolato con la campagna #odiareticosta.

Filosofi della comunicazione seguitissimi sui social e divulgatori della parola, a questi è affidato il workshop di scrittura in programma il 24 agosto (ore 9) su "Il potere di raccontarsi". Per partecipare basta completare la propria iscrizione online sul sito web di "Una Montagna di Luoghi" acquistando l'apposito ticket (19 euro intero e 12.50 euro ridotto per studenti).

Fra i grandi ospiti di questa terza edizione anche gli autori di Lercio.it, il giornale satirico più famoso e premiato d’Italia, attesi il 24 agosto (ore 22) in piazza del Popolo per una esilarante versione "live" del loro TG satirico.

Gran finale il 25 agosto con il fenomeno rivelazione della musica italiana: sul palco di piazza del Popolo si accendono i riflettori su La Rappresentante di Lista (ovvero Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina) e il loro "Anatomia fantastica", una speciale performance che trae ispirazione dallo scrittore e drammaturgo cileno Jodorowsky, realizzata in collaborazione con We Reading e dedicata al linguaggio "psicomagico".

La manifestazione è promossa dall’assessorato Regionale ai Beni Culturali e dal Comune di Gangi. Per maggiori dettagli è possibile consultare il programma completo di "Una Montagna di Luoghi".]]>
https://www.balarm.it/eventi/arte-e-cultura-contro-l-abbandono-a-gangi-autori-eventi-e-grandi-ospiti-per-una-montagna-di-luoghi-106631 Tue, 20 Aug 2019 05:10:30 +0200
<![CDATA[Da Bach agli Slayer, Barocco e rock si incontrano al Lilibeo di Marsala: il "body cello" di Giovanni Sollima]]> "Plateia Aelia - Marsala in musica 2019", organizzato dall'Associazione Siciliana Amici della Musica di Palermo con il grande Giovanni Sollima.

Il secondo di due concerti nati dalla collaborazione tra il Parco Archeologico di Lilibeo - Marsala e l’Associazione Siciliana Amici della Musica di Palermo, ma anche grazie al supporto e alla collaborazione di Luglio Musicale Trapanese e associazione culturale La Scintilla di Marsala.

Sabato 24 agosto Sollima porta in scena "BaRock Cello", con un programma che condensa tutte le sfaccettature dell'identità musicale dell'artista tra classica, metal e temi popolari. 

Il dialogo tra il rock e il Barocco dimostra quanto rockettari erano i compositori e i musicisti barocchi che lasciavano grande spazio all’improvvisazione e quanto barocchi siano oggi i rockettari. 

Un viaggio dal Seicento a Jimi Hendrix, da Bach e Corbetta agli Slayer, ma soprattutto il viaggio di un compositore che raccoglie canti scoprendo che il sistema di scale musicali non viene stravolto dai luoghi di provenienza.

Anche le tradizioni popolari quindi irrompono prepotentemente nel programma con tutta la fisicità di un "body cello".

 ]]>
https://www.balarm.it/eventi/da-bach-agli-slayer-barocco-e-rock-si-incontrano-al-lilibeo-di-marsala-il-body-cello-di-giovanni-sollima-106311 Tue, 20 Aug 2019 05:10:30 +0200
<![CDATA[Occhi all'insù per ammirare stelle, nebulose e galassie: sotto il cielo del Monte Iato con CoopCulture]]> "Monte Iato sotto le Stelle", con un nuovo appuntamento organizzato da CoopCulture.

La valle dello Jato si accende tra stelle, storia ed enogastronomia, per scoprire la straordinaria area archeologia del Parco dello Iato - Polo regionale di Palermo per i Parchi e il cosmo, con le sue leggi e i suoi misteri.

Approfittando dell'assenza della luna i visitatori potranno, così, ammirare il braccio interno della via Lattea osservando e puntando l'attenzione sulle nebulose, gli ammassi stellari e le galassie. 

Alle 21, alle 21.30, alle 22 e alle 22.30 l'appuntamento prende il via con una visita guidata da un archeologo esperto per rivivere insieme la vita nell’antica città sveva di Ietas grazie alle preziose testimonianze evocate dai reperti ospitati presso l’Antiquarium Case D’Alìa: le grandi cariatidi e i sileni che ornavano il teatro, le suppellettili delle ricche case ellenistiche, gli strumenti da lavoro, i gioielli e tanto altro ancora.

Gli esperti del Planetario di Palermo guideranno poi il pubblico nell’esplorazione del cielo, proiettando su un grande schermo le immagini riprese in diretta con l’ausilio di telescopi professionali, che i visitatori potranno utilizzare in prima persona per ammirare la luna, le stelle e i pianeti lontano dall’inquinamento luminoso delle città.

La serata si conclude, infine, con una degustazione di vino e prodotti tipici del territorio.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione al numero  091 7489995 (tutti i giorni dalle 9 alle 19).]]>
https://www.balarm.it/eventi/occhi-all-insu-per-ammirare-stelle-nebulose-e-galassie-sotto-il-cielo-del-monte-iato-con-coopculture-106153 Tue, 20 Aug 2019 05:10:16 +0200
<![CDATA[Simboli, riti e storie: nel cuore di Palermo un itinerario con degustazione tra i vicoli del mandamento arabo-ebraico]]> il rione giudaico e quello islamico che si avventura il prossimo appuntamento estivo dell'associazione InItinere, il progetto di fruizione turistica culturale del territorio cittadino ed extraurbano ideato da Serena e Giovanna Gebbia.

Simboli, riti, talismani e vicende di due popoli che hanno fatto la storia della Palermo dei rabbini e dei califfi, dei commercianti e dei principi, dal Medioevo fino alla caduta dei due Imperi, là dove affonda le radici la nostra cultura.

Il percorso prende il via alle 20.15 dai Quattro Canti (angolo via Maqueda-piazza Pretoria), dall'accesso di quella che era la porta di ferro passando per il ponticello dell'antico fiume Kemonia, fino al Palazzo Marchesi dove resiste l’ipogeo del Mikvéh: il quartiere degli abili artigiani che vivevano nei vicoli tra San Cristoforo, Calderai e Giardinaccio. 

E si prosegue poi là dove sorgeva la grande Sinagoga (oggi sede dell'Archivio Storico restaurato dall'Almeyda), rapiti dal racconto di storie che si dipanano tra gastronomia e culto.

Oggi si può solo immaginare l’antica cittadella araba dove gli emiri musulmani vivevano chiusi nella fortificazione della "Al Khalisa" (l'eletta), tra splendidi palazzi e rigogliosi giardini di cui oggi restano appena poche tracce.

L'itinerario si conclude, infine, al porto della Cala per una degustazione che ripercorre la storia e le origini della nostra cultura culinaria: la tipica vastedda con la milza di origine ebraica e le panelle degli arabi, dominatori della Sicilia a cavallo tra il nono e l'undicesimo secolo, già esperti gastronomi che con la macina dei ceci ricavavano la farina per un impasto cotto su pietra.

Anche per questo appuntamento InItinere apre le iscrizioni al contest fotografico "InItinere Racconta Palermo": i partecipanti a tutti gli itinerari sono invitati a fotografare i luoghi visitati e a inviare uno scatto a scelta (secondo le modalità indicate nel modulo scaricabile da qui).

Gli scatti saranno poi pubblicati nella pagina Facebook dell'associazione (citando naturalmente gli autori) fino alla scadenza del concorso prevista per il 30 settembre: una giuria competente sceglierà lo scatto migliore al quale verrà assegnato in premio un weekend per due persone sulle Madonie a Petralia Soprana, Borgo più Bello d'Italia 2018 (comprensivo di pernottamento in B&B, itinerario naturalistico, visite guidate, degustazioni di prodotti tipici).

Il percorso di questo itinerario è facile e adatto a tutti (anche ai bambini), ha una durata di circa due ore e ha un costo di 10 euro, comprensivo di guida turistica autorizzata, audio guida e degustazione finale.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione al numero 393 6655232 o tramite mail all'indirizzo info_initinere@libero.it.]]>
https://www.balarm.it/eventi/dalla-meschita-alla-al-khalisa-nel-cuore-di-palermo-un-itinerario-tra-i-vicoli-del-mandamento-arabo-ebraico-initinere-106218 Tue, 20 Aug 2019 05:10:16 +0200
<![CDATA[L'arte protagonista al Bellini: il "Jukebox delle Parole" di Preziosa Salatino e le visite guidate su Eleonora Duse]]> "Estate al Bellini", in programma fino al 28 settembre.

Accolti dagli operatori culturali della cooperativa turistica Terradamare i partecipanti assistono prima di tutto al racconto delle memorie storico-artistiche belliniane e, in base alla performance in scena, a quello delle memorie di quella specifica forma d’arte che nel corso degli anni è stata rappresentata sullo storico palcoscenico.

Le visite guidate del 30 agosto - disponibili come sempre in tre turni alle 19, alle 21 e alle 22 - rievocano la memoria di Eleonora Duse, l'amante del "Vate" del Decadentismo e interprete del Superuomo, la "Divina", tra le più belle e carismatiche attrici del 19esimo secolo.

Sia la Duse che D'Annunzio furono entrambi presenti al Teatri Bellini nel 1899 in occasione della messa in scena de "La Gioconda", tragedia scritta da Gabriele d’Annunzio.

L'arte dusiana, il "dolorismo", cifra stilistica dell'attrice, l’intenso rapporto amoroso con Arrigo Boito, la travagliata relazione con D'annunzio: sono solo alcuni degli elementi che saranno narrati per omaggiare una donna che divenne famosa in tutto il mondo, pur recitando solo in italiano, e che era in grado di trasmettere il respiro dell'anima.

Le visite sono seguire da una speciale performance interattiva a cura di Preziosa Salatino: il "Jukebox delle Parole" coinvolge direttamente il pubblico presente nella scelta dei temi da affrontare in rime, versi e poesia, proprio come si faceva un tempo con i brani musicali di un juke-box.

A ogni argomento è associata una poesia o un breve racconto che viene recitato al pubblico in un clima di intimità ed empatia.

Sperimentato per la prima volta in Sardegna come performance di strada, il juke-box ha allietato spettatori e passanti di ogni età: dai vicoli di Erice e Ballarò (in modalità one-to-one, occhi negli occhi), al teatro ellenistico di Monte Jato. 

Per partecipare agli appuntamenti di "Estate al Bellini" è consigliata la prenotazione con qualche giorno di anticipo (data la ridotta disponibilità di posti) specificando il turno di preferenza (alle 19, alle 21 o alle 22) chiamando i numeri 329 8765958 e 320 7672134 oppure scrivendo una mail all'indirizzo eventi@terradamare.org.

Il ticket intero ha un costo di 10 euro, mentre per tesserati Cral, Arci e over 65 è previsto un ridotto di 8 euro. I bambini fino a 10 anni pagano 6 euro.]]>
https://www.balarm.it/eventi/l-arte-protagonista-al-real-teatro-bellini-palermo-il-jukebox-delle-parole-di-preziosa-salatino-e-le-visite-guidate-su-eleonora-duse-106323 Tue, 20 Aug 2019 05:10:16 +0200
<![CDATA[Dalla macchietta alla parodia musicale: Toti e Totino a Villa Filippina con "Un primo e un secondo"]]> Parco Villa Filippina di Palermo: appuntamento venerdì 30 agosto (ore 21.30) con Toti e Totino e il loro spettacolo "Un primo e un secondo".

Una commedia che ha già riscosso un grande successo e che vede in scena insieme ai due mattatori anche la soubrette Giorgia Migliore e la cantante Silvia Russo, con la direzione e l'accompagnamento musicali del maestro Alex Magrì.

Dalla macchietta napoletana alla parodia musicale, gli ingredienti ci sono tutti per una serata di assoluto divertimento: Toti e Totino alternano il ruolo dei vigili urbani ai mattatori che spiegano come "Un primo e un secondo" siano ricorrenti in quasi tutti gli aspetti della vita di tutti i giorni.

Il tutto con lo stile che li contraddistingue, un modo di fare cabaret "classico" ma sempre efficace in stile spalla (Toti) e comico (Totino), con tempi comici notevoli e grande capacità di improvvisazione.]]>
https://www.balarm.it/eventi/dalla-macchietta-alla-parodia-musicale-toti-e-totino-a-villa-filippina-palermo-con-un-primo-e-un-secondo-106635 Tue, 20 Aug 2019 05:10:17 +0200
<![CDATA["Qualcosa da Raccontare" tra risate e colpi di scena: al Colosseum la commedia di Orazio Bottiglieri]]> Cineteatro Colosseum di Palermo si arricchisce di un nuovo appuntamento firmato dal direttore artistico Orazio Bottiglieri.

Sabato 31 agosto va in scena "Qualcosa da raccontare", commedia brillante scritta e interpretata da Bottiglieri insieme agli attori Arianna Scuteri e Massimo Eugenio.

Tutti cerchiamo di conservare qualcosa nel nostro cuore che possa accompagnarci nella nostra vita eterna. Il protagonista è  un imprenditore di successo vittima di un insolito rapimento a opera di due maldestri sequestratori che, spinti dal bisogno e dalle serie difficoltà economiche, mettono in piedi un rapimento molto inusuale.

La storia raccontata, molto ironica e con diversi spunti comici, (da citare la convinzione di uno dei protagonisti che tra i Queen e NIno D'Angelo non ci sia differenza  perchè "entrambi cantano") spinge lo spettatore a diversi punti di riflessione, uno fra tutti la materialità della vita terrena, l'importanza degli affetti, gli sbagli della vita che ognuno di noi riconosce solo quando sta per arrivare la parola fine.]]>
https://www.balarm.it/eventi/qualcosa-da-raccontare-tra-risate-e-colpi-di-scena-al-cineteatro-colosseum-palermo-la-commedia-di-orazio-bottiglieri-106156 Tue, 20 Aug 2019 05:10:16 +0200
<![CDATA[Mare, vigne e Menfishire: winelovers (e non solo) a raccolta per il Mandrarossa Vineyard Tour 2019]]> Mandrarossa Vineyard Tour tra i meravigliosi vigneti di Menfi, i pregiati vini Mandrarossa e le eccellenze gastronomiche del territorio.

Appuntamento, dunque, sabato 7 e domenica 8 settembre per un intenso weekend di eventi pensati per un pubblico di tutte le età: dalle degustazioni alla tradizionale vendemmia, dagli show cooking alle escursioni naturalistiche (a cavallo, in bici, a piedi o in barca), fino agli spazi dedicati ai bambini tra giochi e attività all'aperto.

Come ogni anno tra i protagonisti del Vineyard Tour ci sono i vini prodotti da Mandrarossa: calici che raccontano il mare, il sole, la terra e le storie della Sicilia più autentica e selvaggia, da gustare tra cene sotto le stelle, wine dinner e degustazioni tematiche.

Un’esperienza a 360 gradi che parte dalla vendemmia: gli ospiti possono vivere in prima persona l'esperienza della raccolta delle uve, ascoltando i racconti dei vignaioli e degustando il vino tra i vigneti in un’atmosfera gioiosa e allegra.

Ma Casa Mandrarossa quest'anno ospita una novità: sabato 7 settembre alle 18 si tiene una speciale tavola rotonda dedicata al tema della valorizzazione dei territori, moderata dal giornalista ed esperto di vini del Gambero Rosso Andrea Gabbrielli.

E le novità non finiscono qui: sfide ai fornelli e wine dinner con musica dal vivo si alternano durante le due giornate agli show cooking di due celebrity chef, testimonial d'eccezione del Vineyard Tour.

Stiamo parlando dell'ex rugbista Andrea Lo Cicero, amante della buona cucina ed ex concorrente di "Celebrity MasterChef 2018", e Valeria Raciti, vincitrice dell’edizione 2019 di "MasterChef Italia".

Di sera, invece, Casa Mandrarossa si trasforma in un esclusivo ristorante gestito per l'occasione dalla stessa Valeria Raciti, che preparerà per tutti gli ospiti i piatti tipici del territorio rivisitati in maniera personale e creativa.

Cultura contadina e gusto, sì, ma il Mandrarossa Vineyard Tour è un'occasione imperdibile per chi voglia esplorare e conoscere il meraviglioso territorio del Menfishire: un territorio incontaminato fatto di dune sabbiose, riserve naturali e oasi incantate da percorrere in escursioni a cavallo, in bici, a piedi oppure in barca, secondo le proprie preferenze.

Fiore all'occhiello del Tour è la grande pista ciclabile - che si estende per 8.5 km da Cantine Settesoli fino in Contrada Bertolino Lagano - costruita sulla vecchia linea ferroviaria e aperta a chiunque voglia fare lunghe pedalate o passeggiate immerso nella natura.

Per i più sportivi, invece, sono in programma la MandraCorsa e la Ciclopasseggiata in Mountain Bike e, altra novità di questa edizione, il corso introduttivo di Wind Surf, in partenza dalla spiaggia delle Giache Bianche.

Tanti gli eventi e gli appuntamenti del Mandrarossa Vineyard Tour 2019: per maggiori informazioni e dettagli è possibile scaricare in pdf il programma completo e la mappa della manifestazione.

Ci si può rivolgere, altresì, al Welcome Point situato presso il Wine Shop di Cantine Settesoli, dove è possibile acquistare i ticket per le degustazioni, le escursioni e le attività in programma (consulta qui il listino prezzi).]]>
https://www.balarm.it/eventi/mare-vigne-e-menfishire-winelovers-e-non-solo-a-raccolta-per-il-mandrarossa-vineyard-tour-2019-106302 Tue, 20 Aug 2019 05:10:16 +0200