Balarm - EVENTI CONSIGLIATI Ultimi articoli https://www.balarm.it/rss/eventi-consiglaiti.rss Tue, 23 Jan 2018 20:41:03 +0100 <![CDATA[Professori contro il fascismo: David Coco porta "Il Giuramento" al Teatro Biondo]]> Teatro Biondo di Palermo fino al 28 gennaio.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Catania, va in scena per la regia di Ninni Bruschetta che ha rielaborato il testo inedito di Fava nel quale si racconta la storia di uno dei dodici professori che dissero no al giuramento: Mario Carrara, medico legale e docente di Antropologia criminale.

Sul palco David Coco esprime i pensieri e i gesti di tutti coloro che ebbero il coraggio di rifiutare quell'imposizione, consapevoli di andare incontro a conseguenze pesantissime per le loro vite professionali e personali.

Giorni e orari: lo spettacolo va in scena venerdì 19, sabato 20, martedì 23, venerdì 26 e sabato 27 gennaio alle ore 21.00, mentre domenica 21, mercoledì 24, giovedì 25 e domenica 28 gennaio alle ore 17.30.]]>
https://www.balarm.it/eventi/spettacoli-di-teatro-e-cabaret/professori-contro-il-fascismo-david-coco-porta-il-giuramento-al-teatro-biondo-79134 Tue, 23 Jan 2018 20:28:35 +0100
<![CDATA["Le Violon Noir": la musica del mistero apre la Stagione degli Amici della Musica]]> Amici della Musica al Politeama Garibaldi: il violinista e direttore d'orchestra Guido Rimonda arriva a Palermo lunedì 22 gennaio alle 17.15 e martedì 23 gennaio alle 21.00.

Il musicista porta sul palco "Le Violon Noir", insieme alla Camerata Ducale, orchestra fondata nel 1992 dallo stesso Rimonda e da Cristina Canziani, con l’intento di eseguire le opere del compositore e violinista Giovanni Battista Viotti.

Il concerto lega insieme le musiche di Tartini, Gluck, Paganini, Ravel, Wieniawski e Williams grazie a un immaginario filo rosso di mistero e morte: musica nera, appunto.

"Le Violon Noir" è nata come omaggio allo strumento che Raimonda suona, lo Stradivari appartenuto a Jean-Marie Leclair. Proprio questo violinista francese negli ultimi anni della sua vita era divenuto misantropo e si era rinchiuso in casa, solo con il suo violino.

Morì pugnalato e il cadavere, rinvenuto a due mesi dalla morte, fu trovato abbracciato allo strumento che riporta ancora una macchia scura, come impronta della mano che lo stringeva. Il violino fu chiamato allora le violon noir per via del giallo che ammanta la storia. ]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/le-violon-noir-la-musica-del-mistero-apre-la-stagione-degli-amici-della-musica-79702 Tue, 23 Jan 2018 20:24:36 +0100
<![CDATA[La prima delle prime: al Teatro Massimo grande ouverture con "Guillaume Tell"]]> Guillaume Tell" come Prima delle prime.

Da martedì 23 a mercoledì 31 gennaio 2018 in sala grande va in scena l'opera in una prima esecuzione dell'edizione in lingua francese (con sopratitoliin italiano e inglese) in occasione dei 150 anni dalla morte di Gioacchino Rossini.

La musica è di Gioachino Rossini, il ibretto di Étienne de Jouy e Hyppolite Bis. L'orchestra e il coro del teatro Massimo sono diretti da Gabriele Ferro e la regia è Damiano Michieletto.

Cast: Guillaume Tell è interpretato da Roberto Frontali (23, 25, 28, 31) e da Davide Damiani (27, 30). Arnold Melcthal è Dmitry Korchak (23, 25, 28, 31) e Enea Scala (27, 30), Walter Furst è Marco Spotti, Melcthal è Emanuele Cordaro, Jemmy è Anna Maria Sarra, Gesler è Luca Tittoto, Rodolphe è Matteo Mezzaro, Ruodi è Pietro Adaini e Leuthold è Paolo Orecchia.

Mathilde è Nino Machaidze (23, 25, 28, 31) e Salome Jicia (27, 30), Hedwige è Enkelejda Shkoza, Un chasseur è Cosimo Diano e infine Guglielmo Tell storico è Alberto Cavallotti.]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/la-prima-delle-prime-al-teatro-massimo-grande-ouverture-con-guillaume-tell-80163 Tue, 23 Jan 2018 20:37:02 +0100
<![CDATA[Fatti storici, temi forti, ironia e leggerezza: "Acqua di Colonia" al Teatro Biondo]]> Teatro Biondo di Palermo.

Con "Acqua di Colonia", prodotto da Accademia degli Artefatti / Kataklisma Teatro, la coppia formata da Elvira Frosini e Daniele Timpano si confronta, con la leggerezza e l’ironia di sempre, con quello che è un rimosso importante della storia e dell’identità italiana.

Una serie di eventi assopiti che, nonostante tutto, plasmano ancora oggi il nostro immaginario insinuandosi in frasi fatte, luoghi comuni, canzoni, letteratura, perfino fumetti e cartoni animati.

Nell'immaginario collettivo Somalia, Libia, Eritrea ed Etiopia, le nostre ex colonie, sono solo un insieme di oasi, tutte uguali, sparse in un unico grande deserto.

Come possiamo rapportarci con gli estranei che bussano alle porte dell’Europa se sappiamo così poco di loro? Frosini-Timpano sciorinano sul palco fatti storici, documenti e mitologie contemporanee frantumando l’utopia (già in polvere) della società post-razziale.

Giorni e orari: lo spettacolo va in scena martedì 23  gennaio alle ore 17.30 e mercoledì 24 e giovedì 25 gennaio alle ore 21.00]]>
https://www.balarm.it/eventi/spettacoli-di-teatro-e-cabaret/fatti-storici-temi-forti-ironia-e-leggerezza-acqua-di-colonia-al-teatro-biondo-74809 Tue, 23 Jan 2018 20:27:37 +0100
<![CDATA["A Number": al Teatro Libero attrazione e repulsione nel rapporto padre-figlio]]> Teatro Libero di Palermo dal 25 al 27 gennaio alle ore 21.15, con  "A Number".

Prodotto dal Teatro Libero di Palermo, lo spettacolo è di Caryl Churchill e conta sulla traduzione di Monica Capuani. Il progetto e la regia sono di Luca Mazzone.

Sul palco si trovano due figure incaricate di spiegare proprio il rapporto tra il Padre – figura concreta e allo stesso tempo utopica -  e il Figlio. Un rapporto che appartiene alla dimensione più precipua del mito, quella fatta di legami ancestrali.

Una contrapposizione polare ritmata da attrazione e repulsione. Un legame di pura necessità. L’ineluttabilità del rapporto è quella del legame tra il Padre e i suoi figli, rapporto che ha nel sangue un correlativo oggettivo che sottende l’unicità e l’impossibilità della replica quali leggi necessarie della natura.]]>
https://www.balarm.it/eventi/spettacoli-di-teatro-e-cabaret/a-number-al-teatro-libero-attrazione-e-repulsione-nel-rapporto-padre-figlio-76685 Tue, 23 Jan 2018 19:29:41 +0100
<![CDATA[Di poesia, di musica e di gioia di vivere: al Teatro Biondo "Goliarda music-hall"]]> Teatro Biondo di Palermo dal 26 al 28 gennaio.

Prodotto dall'associazione Teatrale Vambarapam, lo spettacolo di e con Paola Pace è basato su "L’arte della gioia", "Il filo di mezzogiorno", "Ancestrale" e "Elogio del bar" dell'attrice e scrittrice siciliana Goliarda Sapienza.

"Goliarda music-hall" racconta del condominio vivace e colorato, drammatico e ironico, maldestro e poetico dove la scrittrice abitava, ma non è solo questo. È una fondamentale seduta terapeutica con lo psicanalista grazie al cui metodo, scandaloso e carnale, Goliarda guarì.

È un sogno e un incubo popolato dalle figure della sua vita, dalla madre rivoluzionaria Maria Giudice a Nina l'anarchica. Sul palco parole e personaggi prendono vita accompagnati dalle musiche eseguite dal vivo di Lelio Giannetto e Marcello Savona e dalle canzoni rap Lorenzo Affronti.

Un canto, un racconto, uno spettacolo che racconta le poesie e la gioia di vivere di Goliarda, che ha vissuto sempre fino in fondo e senza menzogna.

Giorni e orari: lo spettacolo va in scena venerdì 26 e sabato 27 gennaio alle 17.30 e domenica 28 gennaio alle ore 21.00.]]>
https://www.balarm.it/eventi/spettacoli-di-teatro-e-cabaret/di-poesia-di-musica-e-di-gioia-di-vivere-al-teatro-biondo-goliarda-music-hall-74810 Tue, 23 Jan 2018 18:57:37 +0100
<![CDATA[Mendelssohn e Beethoven per violino e orchestra: al Politeama il maestro Oren]]> Daniel Oren per il concerto organizzato venerdì 26 gennaio alle 21 al Politeama Garibaldi (replica sabato 27 alle 17.30).

Al violino il musicista Pavel Berman e in programma c'è il Concerto in mi min. op.64 per violino e orchestra di Mendelssohn e la Sinfonia n. 7 in la magg. op.92 di Beethoven.

Il Concerto per violino e orchestra op. 64 è l'ultima composizione per solista e orchestra sinfonica di Felix Mendelssohn Bartholdy. È uno tra i più famosi concerti per violino e orchestra di tutti i tempi. Questo concerto venne commissionato a Mendelssohn dal famoso violinista Ferdinand David. La sua prima esecuzione venne eseguita dal Gewandhaus di Lipsia il 13 marzo 1845 dallo stesso David sotto la direzione del direttore danese Niels Gade in quanto Mendelssohn, in cattive condizioni di salute, non poté presenziare all'esecuzione. 

La Sinfonia n. 7 in la maggiore Op. 92 fu composta da Ludwig van Beethoven fra il 1811 e 1812. Fu eseguita per la prima volta l'8 dicembre 1813 a Vienna.

La scrittura della Sinfonia n. 7 iniziò a Teplitz, una città termale in Boemia dove Beethoven seguiva una cura nel 1811, sperando recuperare ivi il suo udito. La prima esecuzione ebbe luogo l'8 dicembre del 1813 nella sala grande dell'Università di Vienna per un concerto di beneficenza. Richard Wagner in "L'opera d'arte dell'avvenire" così descrisse questa sinfonia: «La sinfonia è l'apoteosi della danza: è la danza nella sua suprema essenza, la più beata attuazione del movimento del corpo quasi idealmente concentrato nei suoni. Beethoven nelle sue opere ha portato nella musica il corpo, attuando la fusione tra corpo e mente».]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/mendelssohn-e-beethoven-per-violino-e-orchestra-al-politeama-il-maestro-oren-79977 Tue, 23 Jan 2018 20:36:32 +0100
<![CDATA[Dalla scuola dell'infanzia a tre licei unici: l'InfoDay dell'Istituto Gonzaga di Palermo]]> Preparare i giovani alle professioni del futuro è l'obiettivo dell'Istituto Gonzaga di Palermo, che apre le porte a studenti e genitori venerdì 26 gennaio dalle 16.30 alle 20.30 per uno speciale l'InfoDay di presentazione.

Durante la giornata docenti e studenti presenteranno i tre licei innovativi dell'Istituto (scientifico opzione scienze applicate-STEM, classico quadriennale e internazionale IB) e i piani di studi del prossimo anno per la scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado, nel doppio percorso scuola italiana e scuola internazionale IB (leggi articolo di approfondimento).

L'InfoDay (leggi il programma) si apre alle 16.30 con i saluti del Padre Provinciale e del direttore generale all'interno dell'Auditorium Gonzaga. Dalle ore 17 e fino alle 20.30, invece, si svolgeranno i colloqui con i coordinatori e docenti e, naturalmente, la presentazione dell’offerta formativa.

Sono previsti colloqui e approfondimenti in diverse zone dell'Istituto e, su prenotazione, è possibile partecipare a "School Visit", una speciale visita guidata per assistere alle lezioni in classe. Per tutte le informazioni è possibile telefonare al numero 091.302093 o inviare una email a comunicazione@gonzagapalermo.it

]]>
https://www.balarm.it/eventi/incontri-letterari-vernissage-dibattiti/dalla-scuola-dell-infanzia-a-tre-licei-unici-l-infoday-dell-istituto-gonzaga-di-palermo-80322 Tue, 23 Jan 2018 20:37:48 +0100
<![CDATA["Il cielo di carta": storia del mago De Primé e della sua amica nuvola al Teatro Atlante]]> sabato 27 e domenica 28 gennaio alle ore 18 è in programma al Teatro Atlante di Palermo l'ultimo spettacolo della rassegna "Atlante dei Piccoli", tutta incentrata sul tema del volo.

"Il Cielo di Carta" è un delicato spettacolo di e con Domenico Mereu, che racconta in maniera dolce, quasi come una carezza, la storia di De Primé, un mago che tenta con ali di cartone di raggiungere la sua amica nuvola.

De Primé ci prova, guarda il cielo, dialoga: porta avanti uno spettacolo di magia e comicità per tutti coloro che desiderano vedere cosa c’è oltre lo strappo del cielo di carta.  

L'intramontabile tematica del sogno qui viene messa in scena da un personaggio tristemente comico e comicamente triste, che sicuramente strapperà qualche risata e forse qualche lacrima.]]>
https://www.balarm.it/eventi/attivita-per-bambini/il-cielo-di-carta-storia-del-mago-de-prime-e-della-sua-amica-nuvola-al-teatro-atlante-77122 Tue, 23 Jan 2018 20:35:00 +0100
<![CDATA[Innovazione, formazione e opportunità di carriera: l'open day dell’Einaudi Pareto]]> Istituto Statale Einaudi Pareto è proprio quello di proporre un cammino accurato, fatto di innovazione, di organizzazione e di formazione, e sabato 27 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 13 è possibile scoprirlo grazie a uno speciale Open Day.

Nato dall'unione di due istituti storici di Palermo, l'istituto presenta, durante la giornata informativa, la propria esperienza e i legami consolidati sul territorio, dando tanto ai giovani quanto ai genitori una panoramica di quanto propone.

In occasione dell'Open Day i visitatori saranno accolti e guidati da docenti e studenti dei diversi percorsi formativi che, accompagnando i visitatori all’interno delle due sedi, illustreranno più da vicino il loro indirizzo di studi, l’articolazione, il funzionamento e le regole dell'Istituto.

Sarà possibile visitare e sperimentare i laboratori di informatica e di lingue, di grafica e fotografia, di scienze e di chimica, di impresa simulata e di benessere e si avrà modo di apprezzare la capacità dell’auditorium e della sala video.

Ancora, sarà possibile valutare la consistenza delle biblioteche, l’accoglienza dell’area ristoro, l’ampiezza delle palestre, dove si potrà assistere a tornei di pallavolo, e la sala fitness. Chi ne farà richiesta potrà inoltre effettuare l’iscrizione online con l'assistitenza di personale della scuola.

Alle ore 10 è inoltre previsto un angolo "Caffè Letterario" che prevede la presentazione del libro di Gigi Borruso "Il suono della notte" - edito da Pietro Vittorietti Edizioni - e il sottofondo musicale delle note dell'arpa suonata dalla professoressa Gabriella Mangiapane.

L'Einaudi Pareto propone anche corsi serali per adulti e corsi aperti al territorio. Oltre all'open day sono aperti gli sportelli di orientamento, il mercoledì dalle ore 11 alle ore 12 in via Mongerbino e il giovedì dalle ore 11 alle ore 12 in via Brigata Verona.


 ]]>
https://www.balarm.it/eventi/incontri-letterari-vernissage-dibattiti/innovazione-formazione-e-opportunita-di-carriera-l-open-day-dell-einaudi-pareto-80313 Tue, 23 Jan 2018 20:09:33 +0100
<![CDATA["Holocaust - Stanza 11": il dramma teatrale sull'olocausto in scena al Teatro Orione]]> teatro Orione di Palermo (via Don Orione 5) va in scena Holocaust, sabato 27 gennaio alle 21.

Prodotto dall'associazione culturale Mecenatia, su testi e regia di Chiara Giacopelli e Oriana Billeci, con le coreografie di Manuela Tarantino, lo spettacolo si ambienta all'interno di una stazione attraversata per una crudele casualità, da otto vite umane sospese.

Gli otto protagonisti si trovano alla soglia di una condanna senza processo: un abbandono di sogni. Il bagaglio è pesante e ciascuno stringe forte il suo, con la sua identità violata, i suoi sacri affetti.

Una cupola di gelida follia sovrasta un pugno di esseri umani che tra loro non si conoscono. La giostra gira, finché il filo spinato non assale anche il suo carillon, soffocando la speranza di una libertà innocente in una camera a gas.

La giostra compie il suo ultimo giro: in sette minuti.]]>
https://www.balarm.it/eventi/spettacoli-di-teatro-e-cabaret/holocaust-stanza-11-il-dramma-teatrale-sull-olocausto-in-scena-al-teatro-orione-80125 Tue, 23 Jan 2018 20:36:40 +0100
<![CDATA[Tra fantasie e valzer: note di pianoforte con Anna Geniushene per "Amare Chopin"]]> visualizza articolo di approfondimento):  domenica 28 gennaio arriva a Palermo la pianista Anna Geniushene.

L'appuntamento è alle ore 19.15 all'interno dell'Ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza 28. L'evento sarà preceduto da una breve presentazione volta a descrivere più da vicino la figura di Chopin, che per altro guiderà l'ascoltatore verso una conoscenza più diretta della sua opera musicale.

Vincitrice di diversi concorsi internazionali, Geniushene ha iniziato i suoi studi a cinque anni. Per l'occasione eseguirà il seguente repertorio: Mazurkas Op. 6 n.1 in Fa diesis Min., n.2 in Do diesis Min., n.3 in Mi Magg., n.4 in Mib. Min.

E ancora, Waltzer Op. post. 70 n.1 in Solb. Magg., n.2 in Fa Min., n.3 in Reb. Magg. Tarantella Op. 43 in Lab. Magg. Mazurkas Op. 50 n.1 in Sol Magg., n.2 in Lab. Magg., n.3 in Do diesis Min.

Per l'intermezzo, invece, Geniushene eseguirà Berceuse in Reb. Magg. Op. 57 "Mazurkas Op. 41 n. 1 in Do diesis Min., n.2 in Mi Min., n.3 in Si Magg., n.4 in Lab. Magg." Waltzer Op. 68 in Lab. Magg. Fantasie op.49 in Fa Min.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito web di "Palermo Classica".]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/tra-fantasie-e-valzer-note-di-piano-con-anna-geniushene-per-amare-chopin-79139 Tue, 23 Jan 2018 19:54:52 +0100
<![CDATA[Circo, musica e acrobazie al Teatro Libero: il fuori programma "Dimitrigenerations"]]> Dimitrigenerations", spettacolo che va in scena domenica 28 gennaio alle 17 per un fuori programma a Teatro Libero di Palermo.

Fondato nel 1971 dal Clown Dimitri e da sua moglie Gunda, il teatro Dimitri è uno dei luoghi di culto delle arti performative più celebri d'Europa, con sede nella campagna delle Terre di Pedemonte, vicino Locarno.

"Dimitrigenerations" celebra le arti viventi del teatro, del circo, della danza, della musica e dell’acrobazia grazie ad attori-commedianti ispirati: Masha, Nina, Silvana e Samuel segnano infatti una fantasia poetica e burlesca ammaliando il mondo con canzoni latino-americane, giochi d’illusione, numeri clowneschi, funambolismo, giocoleria e commedia nel pieno spirito del clown Dimitri, scomparso nel 2016.

Con Masha Dimitri, Nina Dimitri, Samuel Muller Dimitri e Silvana Gargiulo, "Dimitrigenerations" ovvero La Famiglia Dimitri celebra il linguaggio del corpo e trae la sua ispirazione dai confini dell'infanzia.]]>
https://www.balarm.it/eventi/spettacoli-di-teatro-e-cabaret/i-80268 Tue, 23 Jan 2018 19:33:00 +0100
<![CDATA[La classica con la "pianista d'alta quota": al Politeama Garibaldi Elisa Tomellini]]> venerdì 2 febbraio alle 21 al Politeama Garibaldi di Palermo (replica sabato 3 alle 17.30).

La pianista Elisa Tomellini accompagna l'orchestra nell'esecuzione di "Funeral Song (Pogrebal'naya Pesnya) op.5" di Stravinskij, di "Concerto n.2 in do min. op.18 per pianoforte e orchestra" di Rachmaninov e infine di "Sinfonia n.1 in fa min. op.10" di Šostakovič.

Elisa Tomellini, pianista classica e alpinista, coltiva da sempre il sogno di portare la musica colta fuori dalle consuete sale da concerto. Un sogno diventato realtà perché la pianista genovese si è esibita in uno fra i luoghi più belli della terra: il Monte Rosa.

Un'impresa da record per la Tomelllini, definita dal famoso quotidiano inglese The Guardia come tra i più brillanti talenti della nuova generazione di giovani pianisti, che ha eseguito il "concerto per pianoforte più alto al mondo" sul ghiacciaio del Colle Gnifetti. ]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/la-classica-con-la-pianista-d-alta-quota-al-politeama-garibaldi-elisa-tomellini-79980 Tue, 23 Jan 2018 17:44:06 +0100
<![CDATA[Polish song e notturni tra canto e pianoforte: un concerto per "Amare Chopin"]]> visualizza articolo di approfondimento): domenica 4 febbraio l'appuntamento è con il pianista Claudio Onofrio Gallina e la mezzo soprano Kristina Busch-Quintabà.

L'esibizione è in programma alle ore 19.15 all'interno dell'Ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza 28. L'evento sarà preceduto da una breve presentazione volta a descrivere più da vicino la figura di Chopin e guiderà l'ascoltatore verso una conoscenza più diretta della sua opera musicale.

Dopo la presentazione i due musicisti eseguiranno insieme un recital che comincia con"Polish Songs Op. post. 74: n.1 Desiderio, n.2 La primaveran.3 Fiume triste, n.4 Baccanale" e prosegue con i "Notturni Op. 9, n. 1 in Sib. Min".

Si continua poi con le "Polish Songs Op. post. 74: n.5 Dove amano, n.6 Lungi dagli occhi miei, n.7 Il messaggero, n.8 Vezzoso garzone, n.9 Melodia" e con i "Notturni Op. 9 n.2 in Mib. Magg. Polish Songs Op. post. 74: n.10 Il guerriero, n.11 La doppia fine, n.12 Mia diletta, n.13 Ciò che manca, n.14 L'anello".

Il concerto si conclude con i "Notturni Op. 9, n.3 in Si Magg." e le "Polish Songs Op. post. 74: n.15 Il fidanzato, n.16 Canzone lituana, n.17 Cadono morte le foglie dell'albero".

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito web di "Palermo Classica".]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/polish-song-e-notturni-tra-canto-e-pianoforte-un-concerto-per-amare-chopin-79368 Tue, 23 Jan 2018 16:56:04 +0100
<![CDATA[Tra tasti bianchi e neri: il concerto di Giuseppe Andaloro al Politeama Garibaldi]]> Amici della Musica al Politeama Garibaldi di Palermo: lunedì 5 febbraio alle ore 17.15 sale sul palco il pianista Giuseppe Andaloro.

Classe 1982, pianista classico, il musicista è uno degli interpreti più apprezzati dalla critica internazionale della sua generazione ed è stato solista presso famose sale da concerto come la Grobes Saal di Salisburgo, la Salle Gaveau di Parigi e la Royal Festival Hall di Londra.

Andaloro ha numerose incisioni al suo credito, tra cui "Mephisto Valzer" e altri brani di Liszt per Naxos e disco "Cruel Beauty" per Sony International.

Per il pubblico degli Amici della Musica il pianista eseguirà proprio il "Mephisto Valzer" di Liszt, insieme a "Dumka" di Tchaikovsky,  "La Plus Que Lent" di Debussy e "Quadri da un’esposizione" di Mussorgsky.]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/tra-tasti-bianchi-e-neri-il-concerto-di-giuseppe-andaloro-al-politeama-garibaldi-80113 Tue, 23 Jan 2018 20:00:21 +0100
<![CDATA[Musica classica e vignette: i disegni di Joshua Held sulla voce di Anna Clementi]]> Amici della Musica al Politeama Garibaldi di Palermo.

La storia del virtuoso poeta Pierrot, eroe malinconico e triste, verrà raccontata dalla voce recitante della soprano Anna Clementi, ma non solo: accanto a lei sale sul palco il disegnatore-vignettista Joshua Held.

Guidato dalla voce della Clementi e dalla storia, Held illustrerà live la storia che il "Pierrot Lunaire" racconta, compreso il carattere ambiguo del poeta, le sue aspirazioni, il suo canto alla luna, le sue ansie.

Un appuntamento estremamente originale, che unisce le ventuno liriche della composizione a un linguaggio giovane e innovativo.]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/musica-classica-e-vignette-i-disegni-di-joshua-held-sulla-voce-di-anna-clementi-80120 Tue, 23 Jan 2018 19:00:17 +0100
<![CDATA["Tamerlano": il capolavoro di Christopher Marlowe sul palco del Teatro Biondo]]> Teatro Biondo di Palermo "Tamerlano" di Christoper Marlowe, il più controverso autore elisabettiano.

Prodotto dal Teatro Biondo, lo spettacolo è diretto da Luigi Lo Cascio che ne porta in scena un'inedita riscrittura. Protagonista è Vincenzo Pirrotta, accompagnato dalle musiche di Andrea Rocca.
 
"Tamerlano" è il racconto della smisurata bramosia di potere del protagonista, leggendario condottiero turco-mongolo vissuto nel XIV secolo.

Una figura titanica, eroe violento e sanguinario, che aspira a un’illimitata potenza ma che diventa vittima della sua stessa ossessione distruttiva, metafora di un potere senza freni che divora se stesso.

Giorni e orari: lo spettacolo va in scena venerdì 9, sabato 10, martedì 13, venerdì 16 e sabato 17 febbraio alle ore 21.00, mentre domenica 11, mercoledì 14, giovedì 15 e domenica 18 febbraio alle ore 17.30.]]>
https://www.balarm.it/eventi/spettacoli-di-teatro-e-cabaret/tamerlano-il-capolavoro-di-christopher-marlowe-sul-palco-del-teatro-biondo-79135 Tue, 23 Jan 2018 18:25:35 +0100
<![CDATA[Giovanni Sollima e il violoncello di ghiaccio: al Politeama Garibaldi la prima mondiale]]> in prima mondiale un brano per violoncello di ghiaccio e orchestra, dal titolo “The N-Ice Cello Concert”.

In programma: "Concerto n.2 in re maggiore per violoncello e orchestra" di Haydn, "The N-Ice Concerto" di Sollima e "Cello Konzert" di Guida.

Giovanni Sollima è un vero virtuoso del violoncello. Suonare per lui non è un fine, ma un mezzo per comunicare con il mondo. È un compositore fuori dal comune, che grazie all'empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni e sensazioni, comunica attraverso una musica unica nel suo genere.

Il suo è un pubblico variegato e trasversale: dagli estimatori di musica colta ai giovani "metallari" e appassionati di rock. Nasce a Palermo il 24 ottobre 1962 da una famiglia di musicisti. Studia a Palermo, Salisburgo e Stoccarda, e ancora adolescente intraprende una brillante carriera internazionale di violoncellista, collaborando con Claudio Abbado, Martha Argerich, Jorg Demus e Giuseppe Sinopoli.

Il violoncello è una delle sculture di ghiaccio dell'artista statunitense Tim Linhart, strumenti ad arco rifiniti di sottili strati di ghiaccio.]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/giovanni-sollima-e-il-violoncello-di-ghiaccio-al-politeama-garibaldi-la-prima-mondiale-79983 Tue, 23 Jan 2018 20:40:15 +0100
<![CDATA[Un virtuoso del pianoforte in scena per "Amare Chopin": il recital di Piotr Koscik]]> visualizza articolo di approfondimento):  domenica 11 febbraio arriva a Palermo il pianista Piotr Koscik.

L'appuntamento è alle ore 19.15 all'interno dell'Ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza 28. L'evento sarà preceduto da una breve presentazione volta a descrivere più da vicino la figura di Chopin, che per altro guiderà l'ascoltatore verso una conoscenza più diretta della sua opera musicale.

Dopo la presentazione, Koscik darà vita al suo recital eseguendo "Notturno Op.55, n.1 in Fa Min., n.2 in Mib. Magg. Impromptu n.2 in Do diesis Magg. Op.36", "Valse brillante Op.34. n.1 in Lab. Magg., n.2 in La Min., n.3 in Fa Magg."

È previsto inoltre un intermezzo durante il quale il musicista eseguirà "Nocturne Op.27, n.1 in Do diesisi Min.", "Valses Op.64, n. 1in Reb. Magg., n.2 in Do diesis Min., n.3 in Lab. Magg.", "Fantasia - Impromptu N.4 in Do diesis Min., Op.66 Grande Valse brillante Op.18 in Mib. Magg".

Infine, è in programma un "bis": l'esecuzione del "Laks - Ballade Homage a Chopin". Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito web di "Palermo Classica".]]>
https://www.balarm.it/eventi/concerti-musica-e-danza/un-virtuoso-del-pianoforte-in-scena-per-amare-chopin-il-recital-di-piotr-koscik-79369 Tue, 23 Jan 2018 18:03:22 +0100