IL VIDEO

HomeMagazineCultura

David 2017, Pif super candidato vince il Premio Giovani

L'edizione 2017 del Premio David di Donatello vede vincitore "La pazza gioia" di Paolo Virzi ma il film "In guerra per amore" della iena palermitana sbanca le candidature

Balarm
La redazione
  • 28 marzo 2017

Vincitore del Premio dedicato ai giovani, Il David Giovani è "In guerra per amore" del palermitano, ex iena "Pif", Pierfrancesco Diliberto.

Il film è stato candidato alla premiazione in molte altre categorie, come quella dei Migliori effetti digitali grazie all'agenzia Cromatica, al Migliore scenografo con Marcello Di Carlo e alla Migliore sceneggiatura originale con Michele Astori, Pierfrancesco Diliberto, Marco Martani. 

La pellicola uscita nell'ottobre del 2016 e ambientata nella New York del 1943 si è distinta per i costumi, il trucco e le acconciature ed è stata candidata alla vittoria del più importante riconoscimento del cinema italiano nelle categorie Migliore acconciatore, con Massimiliano Gelo, Migliore truccatore, con Maurizio Fazzini e Migliore costumista con Cristiana Ricceri. 

La cerimonia sostenuta dall'Ente David di Donatello dell'Accademia del Cinema Italiano è stata condotta da Alessandro Cattelan e si è tenuta a Roma, agli Studi De Paolis, dove un vero e prorpio show è stato è l'ingresso di Roberto Benigni, premiato alla carriera con il Davdi Speciale. 

Una candidatura è arrivata anche a un altro palermitano, Marco Amenta, che è stato inserito nella categoria Miglior documentario con il lavoro "Magic Island".

Il Miglior film del 2017 è comunque "La pazza gioia" di Paolo Virzì, che ha conquistato cinque David di Donatello compresi miglior regista, miglior attrice protagonista, Valeria Bruni Tedeschi, miglior sceneggiatura e migliore scenografia.

Diciassette candidature invece per "Indivisibili" di Edoardo De Angelis che vince sei degli Oscar italiani, come anche "Veloce come il vento" di Matteo Rovere. 

articoli recenti