L'INAUGURAZIONE

HomeMagazineTerritorio

Isnello: le immagini del nuovo Planetario viste dall'alto

Apre a Isnello, domenica 11 settembre, un nuovo polo astronomico atteso da tutta la comunità internazionale. Un drone ha catturato le immagini del nuovo centro

Balarm
La redazione
  • 9 settembre 2016

Il Parco delle Madonie, celebre per le meraviglie naturalistiche che ospita, si appresta a diventare anche la sede del più grande polo astronomico d'Italia. L'inaugurazione ufficiale del nuovo planetario digitale del centro astronomico di Isnello sarà domenica 11 settembre. Con l'utilizzo di un drone, sono state catturate le immagini del nuovo centro e del planetario.

La struttura, con i nuovi ampliamenti, si affermerà come una delle eccellenze italiane ed europee nel campo dell'astronomia. L'intero polo è stato finanziato dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) con 7.5 milioni di euro e promossa dal sindaco di Isnello Pino Mogavero e dalla comunità scientifica nell'ambito del progetto "Gal Hassin".

Dotato di una cupola di 10 metri di diametro, il planetario fa parte di una struttura didattica divulgativa che comprende una terrazza osservativa con 8 telescopi riflettori e rifrattori apocromatici ma anche quattro binocoli astronomici, un radiotelescopio con antenna parabolica e un laboratorio solare dedicato all'osservazione dei fenomeni superficiali del sole.

articoli recenti