Idee, eventi, persone che muovono la Sicilia - Balarm.it


B/BALARM
B/LINK
Aumenta carattere | Diminuisci carattere | Reimposta carattere
Eventi
"Superzelda Total Party": è gradito un abbigliamento adeguato e a tema anni Venti tra collane di perle, frange e paillettes, piume e boa, e vestitini neri

"Superzelda Total Party" al Nuovo Montevergini


di FEDERICA VIRGA 

stampa Commenti stampa Stampa

 

Tirate fuori dall'armadio tutti gli abiti stile charleston che avete. Serata a tema anni Venti e Trenta all’Atelier Nuovo Montevergini (via Montevergini 8), domenica 5 febbraio alle 21.30, per omaggiare il fumetto “Superzelda. La vita disegnata di Zelda Fitzgerald”.

Racconto disegnato da Daniele Marotta e scritto da Tiziana Lo Porto, narra la storia di Zelda Sayre, moglie del noto scrittore statunitense Francis Scott Fitzgerald. Un graphic novel che attraverso poco meno di duecento pagine e l’uso di soli tre colori riesce a catapultare il lettore nel variopinto e caleidoscopico mondo di Zelda, spirito ribelle, icona dei “ruggenti anni Venti” e definita una delle prime flapper al mondo. I racconti di Fitzgerald di cui spesso è la protagonista, infatti, ritraggono una “maschietta”, come amava lei stessa qualificarsi, che non vuole responsabilità e ama solo divertirsi, caratterizzata da atteggiamenti anticonvenzionali e spregiudicati che, tuttavia, portano a definire il profilo di una donna dalla personalità avvincente, a tratti irrequieta e affascinante.

Un vero e proprio amore quello della scrittrice Tiziana Lo Porto, oggi giornalista di D di Repubblica, che ha attinto a piene mani dai libri, dalle lettere e dai racconti di Scott Fitzgerald e dai testi che su entrambi sono stati scritti. Una ricerca biografica all’interno di una vita sfaccettata e multiforme, che ha portato alla stesura di un fumetto vintage che restituisce in modo semplice un personaggio che di fatto, con la sua complessità ammaliante, involontariamente ha fatto di sé un modello di femminilità alternativa che è sopravvissuto ben oltre gli anni della lost generation. Quella stessa generazione perduta, come la definì Gertrude Stein, che vedeva come pionieri Ernest Hemingway, Ezra Pound e il marito Francis Scott, è il contesto in cui viene scritto e disegnato Superzelda, tra parole e immagini che si alternano sequenzialmente in un susseguirsi di vignette.

Il testo ha venduto nel giro di pochi mesi più di tremila copie e per festeggiare il Montevergini organizza il "Superzelda Total Party": è gradito infatti un abbigliamento adeguato e a tema anni Venti fatto di collane di perle, frange e paillettes, piume e boa, e vestitini neri. Letture di Corrado Fortuna, Mirko Giralucci e Regina Orioli saranno accompagnate dagli interventi musicali di Fabrizio Cammarata, Massimo Montaina, Riccardo Serradifalco, Settimo Serradifalco, Lucrezia Testa Iannelli e direttamente da Berlino Goodnight Circus per una festa dallo stile “flapper”. L'ingresso è libero, per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero dell'atelier 091.6124314

 
2 febbraio 2012