MOSTRE
HomeEventiMostre

"Frida Kahlo. Una vita per immagini": le foto del padre Guillermo in mostra alla Gam di Palermo

  • Galleria d'Arte Moderna - Palermo
  • Dal 21 ottobre 2023 al 3 marzo 2024 (evento concluso)
  • Visitabile tutti i giorni, dalle 9.30 alle 18.30 (ultimo ingresso alle 17.30)
  • 10 euro (intero), 8 euro (ridotto), 1,50 (ridotto speciale) 16 euro (mostra + collezione permanente), gratuito (bambini fino a 6 anni, diversamente abili)
  • Biglietti acquistabili online su Ticketone o direttamente in biglietteria (aperta da lunedì a domenica, dalle 9.30 alle 18.30. la biglietteria chiude un'ora prima). Maggiori info chiamando il numero 091 8431606 o via mail a info@gampalermo.it
Balarm
La redazione

Frida Kahlo (foto di Guillermo Kahlo, Messico 1932)

Uno straordinario "album fotografico" da cui emergono le storie, gli amori, le amicizie e le avventure, spesso dolorose ma appassionate, che l'hanno resa nel tempo un'icona dell'arte e non solo.

"Frida Kahlo. Una vita per immagini" approda nelle sale della Galleria d’Arte Moderna di Palermo e resta visitabile dal 21 ottobre 2023 al 3 marzo 2024, tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30 (ultimo ingresso alle 17.30).

La mostra è un omaggio a Frida, artista di fama internazionale, icona del femminismo, ma anche del multiculturalismo.

Una sorta di "album fotografico" che ricostruisce le vicende spesso dolorose, ma sempre appassionate, di una vita, degli amori, delle amicizie e delle avventure dell’artista.

Il percorso espositivo restituisce innanzi tutto il contesto in cui si è affermata una personalità così particolare: una sezione della mostra "Frida Khalo. Una vita per immagini" è dedicata al Messico del primo Novecento, attraversato da una rivoluzione che ne ha cambiato la storia, grazie a umili campesinos ed eroici protagonisti come Pancho Villa ed Emiliano Zapata.
Adv
L'epopea e il mito della rivoluzione messicana resteranno impresse nella mente di Frida e ne forgeranno il carattere indomito, alimentando il suo senso di ribellione verso le convenzioni borghesi e le imposizioni di una società fortemente maschilista.

In questo contesto s'innestano le vicende della famiglia Kahlo. Guillermo, il padre, è un fotografo di professione di origine tedesca, giunto in Messico nel 1891 e ben presto innamoratosi del paese che lo ha accolto.

Le tormentate vicende biografiche di Frida sono raccontate in un centinaio di fotografie esposte, per la maggior parte originali, realizzate dallo stesso Guillermo Kahlo durante l’infanzia e la giovinezza della figlia e poi da alcuni dei più grandi fotografi della sua epoca: Imogen Cunningham, Edward Weston, Lucienne Bloch, Bernard Silberstein, Leo Matiz, Manuel e Lola Álvarez Bravo, Nickolas Muray e altri ancora.

Accanto a Frida è spesso ritratto Diego Rivera, il pittore e muralista con cui ha condiviso un rapporto intenso e turbolento, che ha attraversato gran parte della sua vita. Ma vi appaiono anche altri personaggi come Leon Trotskij e André Breton.

Esposto in mostra anche un gruppo di piccole fotografie molto intime di Frida, scattate dal gallerista Julien Levy, oltre ad alcuni documenti come il catalogo originale della mostra di Frida, organizzata da André Breton a Parigi, il primo "manifesto della pittura rivoluzionaria", firmato da Breton e Rivera, alcune litografie di Rufino Tamayo, una documentazione fotografica della sua famosa Casa Azul e infine un video che raccoglie le poche immagini filmate della grande artista messicana.

Infine un video che raccoglie le poche immagini filmate della grande artista messicana.

"Frida Kahlo. Una vita per immagini", a cura di Vincenzo Sanfo, è promossa dal Comune di Palermo e organizzata da Civita Sicilia in collaborazione con Rjma Progetti Cultural.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE