VISITE ED ESCURSIONI

HomeEventiVisite Ed Escursioni

Aperture straordinarie con le "Giornate FAI d'Autunno": i luoghi da visitare a Palermo e provincia

  • Giornate FAI d'Autunno
  • Vari luoghi della città e provincia - Palermo
  • Dal 16 al 17 ottobre 2021 (evento concluso)
  • Consulta il programma nell'articolo
  • Gratuito (contributo libero di 3 euro)
  • Consigliata la prenotazione online sul sito. I posti sono limitati

Balarm
La redazione

Villa Igiea a Palermo

La chicca di quest’edizione palermitana è sicuramente la visita al cantiere di Palazzo Ex Ministeri in Corso Vittorio Emanuele, tra l'ex ospedale San Giacomo e la Facoltà Teologica, con le tre corti interne, la monumentale scala ottocentesca dell'architetto Carlo Giachery e il piano nobile con i suoi saloni finemente affrescati.

Tra le aperture straordinarie la Soprintendenza del Mare, aperta per la prima volta alle visite al pubblico e lo Stadio Renzo Barbera della Favorita per un percorso alla scoperta della storia centenaria della squadra di calcio del Palermo.

Questo e molo altro vi aspetta, sabato 16 e domenica 17 ottobre in occasione delle Giornate FAI d’Autunno, l'evento nazionale del Fondo Ambiente Italiano giunto alla sua decima edizione che si svolge in contemporanea in 300 città.

In occasione di questa grande festa, la Delegazione FAI Palermo guidata da Sabrina Milone, con i suoi volontari e in particolare con i giovani, hanno elaborato un originale e ricco programma di aperture straordinarie a Palermo e in provincia.



Un occhio di riguardo - come sempre - per gli iscritti FAI con due appuntamenti esclusivi a loro riservati: l’incontro con la Soprintendente del Mare, Valeria Li Vigni, per parlare dell’imminente e attesissima inaugurazione della mostra dedicata al marito Sebastiano Tusa - archeologo e scienziato di fama internazionale, assessore ai Beni culturali della Regione Sicilia tragicamente scomparso in un incidente aereo nel 2019 - con il recupero di documenti, fotografie, strumenti tecnici, motori navali e altro ancora raccolto in tanti anni di passione per il mare.

Ecco cosa visitare a Palermo e provincia. 

PALERMO

Palazzo Ex Ministeri - Corso Vittorio Emanuele 461
Sabato e domenica, dalle 10.00 alle 17:30
Noto come Palazzo dei Ministeri, l’immobile è stato acquistato nel 1987 dall’Assemblea regionale siciliana al fine di ospitarvi il patrimonio bibliografico e documentale. L'antico edificio presenta notevole interesse storico-artistico, soprattutto per la varietà degli elementi architettonici e decorativi sopravvissuti a documentare le trasformazioni avvenute dall'Ottocento fino ai giorni nostri.

Soprintendenza del Mare – Via Lungarini 9 
Sabato e domenica, dalle 10.00 alle 13.00
La Soprintendenza del Mare delle Regione Siciliana è stata inaugurata nel 2004 ed è ospitata nel Palazzetto Mirto, edificio risalente al XVI secolo, nell'antico quartiere della Kalsa prospiciente il mare. Dal 2020 il nuovo Soprintendente del Mare è Valeria Li Vigni, moglie dell’archeologo e assessore Sebastiano Tusa, scomparso nel disastro aereo in Etiopia il 10 marzo 2019. 

Stadio Renzo Barbera – Viale del Fante 11
Domenica 17, dalle 10.00 alle 17.30
Con i suoi 36.365 posti è uno dei principali stadi italiani e per questo è spesso sede di incontri internazionali con la Nazionale italiana. Dopo i campi storici Notarbartolo, Ranchibile e, per alcune partite, quello di via Di Blasi, la casa del Palermo è dal 1932 lo stadio de la Favorita, inaugurato il 24 gennaio in occasione di un Palermo-Atalanta di serie B terminato 5-1. 

Villa Niscemi e le Scuderie Reali* – Piazza Niscemi
Domenica 17, dalle 10 alle 17:30 (*per le scuderie solo turni mattutini fino alle 13:30)
Durante la visita organizzata dalla Delegazione FAI Palermo si potranno ammirare i saloni di rappresentanza della villa settecentesca con le pregevoli decorazioni e le stanze private della famiglia Valguarnera. Attraverso un percorso interno del Parco della Favorita, si arriverà alle Scuderie Reali. I

Di seguito le aperture riservate agli iscritti FAI

Arsenale della Real Marina (Museo del Mare) - Via dell’Arsenale
“Aspettando la mostra di Sebastiano Tusa”, incontro con la Soprintendente del Mare Valeria Li Vigni
Sabato 16 ottobre, alle 10.30 e alle 11.30
I lavori del nuovo Arsenale ebbero inizio nel 1620 e furono finanziati dalla Regia Corte e dal Senato cittadino. La “Fabrica della Real Marina “, come la chiamarono i contemporanei, rappresentò le speranze e le aspirazioni di coloro i quali vedevano nella sua edificazione la possibilità di accrescere la produzione navale della città.Dal gennaio del 2013, la gestione dell'Arsenale, destinato a diventare il primo Museo del Mare della Regione Siciliana, è di pertinenza della Soprintendenza del Mare.

Villa Igiea con la Sala del Basile – Salita Belmonte 43
Domenica 17 ottobre, turni alle ore 11.00, 12.00, 16.00, 17.00 e 18.00  
Affacciata sul mare, presso il porto dell'Acquasanta, nell'omonima borgata, la Villa è protetta alle spalle da Monte Pellegrino che lo sovrasta. Essendo sopraelevata rispetto alla naturale linea di costa, la vista sul mare è libera per parecchi chilometri. Originariamente di proprietà dell'ammiraglio inglese Sir William Domville, fu acquistata nel 1899 dai Florio, una delle più influenti famiglie siciliane dell’epoca. Ignazio e Franca Florio avevano intenzione di convertire questo magnifico edificio in un sanatorio, per curare la figlia malata di tubercolosi. Il progetto iniziale cambiò in favore della realizzazione di un hotel di lusso all'altezza degli standard internazionali più esigenti.

Carini (Palermo)
Sabato 16 e domenica 17 dalle 10.00 alle 13.00
Il Gruppo FAI Carini propone un itinerario all’aria aperta tra natura, storia e archeologia dedicato al tema della riscoperta delle antiche vie di comunicazione lungo i sentieri del bosco della piana di Carini e Partinico, per ammirare la flora e la fauna della sterminata pianura che si apre davanti la cosiddetta grotta bianca, l'area archeologica di Manico di Quarara e la piccola Chiesa di Santa Venera.

Isnello (Palermo)
Domenica 17 ottobre alle ore 10.00, 11.00 e 12.00
Passeggiata “Trame naturali: dal museo del filet al sentiero geologico
Visite guidate a cura dell’Aps See Isnello.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE