MOSTRE

HomeEventiMostre

L'antico mercato di Palermo in mostra: "A' Vucciria, gli ultimi eroi" tra le foto dei volti e dei luoghi

  • La valigia della Vucciria
  • Instituto Cervantes Palermo - Palermo
  • Dal 10 ottobre al 13 dicembre 2019 (evento concluso)
  • Visitabile dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00; venerdì dalle 9.30 alle 14.30. Chiuso sabato e domenica
  • Ingresso gratuito
Balarm
La redazione

Piazza Garraffello

Per comprendere e tuffarsi fino in fondo nell'anima di Palermo occorre andare tra i colorati, confusi, caotici e rumorosi mercati. Gioia per gli occhi e per le orecchie è la Vucciria, che ispirò il celebre dipinto di Renato Guttuso. 

Il mercato prende il nome dall'antica Bocceria (dedicato appunto al macello e alla vendita della carne), e si trova tra la via Roma e il corso Vittorio Emanuele, cuore pulsante della vecchia e popolare Palermo, quartiere dove il Cervantes ha la propria sede. 

All'interno della sezione "La valigia della Vucciria", volta a realizzare mostre di piccolo formato ma di intensa ricerca, l'Instituto di via Argenteria Nuova 33, espone dalle ore 17.30 di giovedì 10 ottobre, la mostra "A' Vucciria, gli ultimi eroi" del fotografo Giulio Gallo Gallo.

Attraverso l'obiettivo della sua macchina fotografica, racconta la vita e il commercio nell'antico mercato della Vucciria, luogo di passaggio fin dall'antichità di tanti mercanti genovesi, pisani, veneziani e spagnoli, e che oggi vive di una nuova prospettiva. 



Questa raccolta di foto, scattate nell'arco di un anno con il sistema analogico, offre un omaggio alle pietre e alla gente del mercato: gli ultimi eroi di questo teatro intimo della strada, animato quotidianamente da un’umanità di umile eroicità. 

La mostra si pone come un documento storico e culturale che cerca di preservare la memoria di un luogo simbolo, in una città che rincorre la grande distribuzione alla ricerca di un’identità europea dimenticando, spesso, le proprie origini. 

Le fotografie a colori dei negozianti sono quasi tutte accompagnate da foto in bianco e nero degli antichi fondatori o da immagini sacre esposte in segno di devozione o conservate gelosamente nel portafoglio.

Giulio Gallo Gallo, si accosta alla fotografia agli inizi degli anni Ottanta, partecipando a mostre a concorso, di livello locale, regionale e nazionale. È stato autore del libro storico "Tradizione e trasformazione", corredato dalle sue fotografie, e altre immagini sono state inserite in "Voci da Tienanmen", entrambi per i tipi "Ila Palma". 

Agli inizi del 2000 ha partecipato ad una collettiva, per un tour operator, sul paese del Myanmar. Nel 2014 ha partecipato alla personale fotografica "Sangue Nostrum", (Palermo, Circolo Arci Malaussène e da Booq). A giugno 2015 ha pubblicato il libro fotografico "La Vucciria", con mostra annessa alla Ex Real Fonderia di Palermo e, nello stesso anno, con altre immagini, all'Instituto Cervantes di Palermo. 

Nel 2016 ha esposto nella Hall del Cafè de Paris, con le foto della Vucciria, sotto il patrocinio dell'Ambasciata di Italia nel Principato di Monaco, della Direzione del Turismo e dei Congressi monegasco e del Consolato del Principato in Sicilia. 

Sempre nel 2016, a Torre a Mare (Bari), ha esposto in una collettiva dal titolo "Sguardi di donna" e ha partecipato a una collettiva a Roma, presso l'istituto Superiore di Cultura iraniana, dal titolo "Uno sguardo dall'Iran". Nel 2017 è stato ideatore del progetto fotografico "Viaggio fotografico nella città di Palermo" in collaborazione con il Centro Diurno di Salute Mentale Modulo 4 Asp 6 di Palermo.

Instituto Cervantes Palermo

Via Argenteria Nuova 33 - 90133 Palermo
Vedi mappa

eventi consigliati