Teatri in Sicilia

Home > LuoghiTeatri

Teatro Comunale "Salvatore Cicero"

Indirizzo
Via Salvatore Spinuzza 115 - 90015 Cefalù (Pa)
Il Teatro Comunale "Salvatore Cicero" di Cefalù ha una storia antica ed importante, che inizia nel 1814, quando fu costruito per iniziativa di un’associazione di notabili.

Ci volle appena un biennio e il Teatro, con la forma a "ferro di cavallo", tipica del teatro "all’italiana", fu completato dall’architetto Antonio Caruso e successivamente ampliato con l’intervento di Emanuele Labiso, che creò un soppalco per un piccolo loggione destinato ai fruitori delle classi meno abbienti.

Nel 1847, probabilmente per difficoltà nella gestione, il teatro fu ceduto all’Amministrazione Comunale che, due anni dopo, realizzò un secondo ingresso che coinvolge il Convento di San Nicola di Bari.

Le decorazioni, invece, furono affidate al pittore Rosario Spagnolo, che realizzò l'ovale del soffitto raffigurante l’allegoria delle arti.

Nell’immediato dopoguerra, dopo esser stato utilizzato come quartier generale dalle truppe tedesche, fu rimesso a nuovo, adattandolo alle nuove esigenze della cinematografia moderna.

Nel 1982 fu intitolato al Maestro violinista cefaludese Salvatore Cicero, prematuramente scomparso, quale omaggio al suo valore artistico, in quanto grande compositore e primo violino di alcune delle orchestre sinfoniche più importanti degli anni Sessanta.

Oggi il Teatro Comunale è moderno, al passo con i tempi, ma nelle pieghe dei tendaggi porta sempre le tracce di quanti hanno vissuto le pagine più importanti di questo edificio che sempre resterà "il teatro della gente di Cefalù".