L'INIZIATIVA

HomeMagazineSocietà

Vittorio Sgarbi lancia l'idea: una moschea a Salemi

Vittorio Sgarbi, critico d'arte e chiacchierato sindaco di Salemi ha proposto all’Emiro del Qatar la realizzazione di una moschea nel quartiere del Rabato

  • 30 gennaio 2012

Costruire a Salemi una grande moschea e creare un luogo di preghiera per tutti gli arabi di Sicilia: è l’ultima iniziativa di Vittorio Sgarbi, critico d’arte e chiacchierato sindaco della cittadina in provincia di Trapani, che ha proposto all’Emiro del Qatar, Sheik Hamad Ben Kaliffa Al Thani, la realizzazione dell’edificio sacro.

Il primo cittadino ha incontrato a Catania domenica 29 gennaio una delegazione del paese arabo guidata dallo sceicco, presidente della Qatar Charity Fondation, insieme a rappresentanti dell'Ucoii, l'Unione della Comunità e delle Organizzazioni islamiche italiane e Giampiero Paladini, presidente della Confime, la Confederazione delle imprese del Sud.

Sgarbi ha formalmente dato la disponibilità a concedere il terreno all’interno del quartiere arabo del Rabato, nel centro storico di Salemi: insieme al quatiere ebraico della Giudecca esso contribuisce a costruire una visione del piccolo centro del trapanese che incarna la cultura e l’architettura di tre religioni monoteiste, cristiana, israelita e musulmana.

Il progetto era già nato nel 2009, sempre per volontà di Sgarbi, che ha dichiarato: «I finanziamenti per la realizzazione della moschea sono garantiti da un accordo bilaterale tra il Comune di Salemi e il Qatar». Il sindaco ha inoltre aggiunto che «La Sicilia è entusiasta di accogliere l'Islam. Nulla è più importante che trovare sentimenti e convinzioni comuni nelle diverse religioni che contemplano un unico Dio. Anche per questo, così come nelle nostre città ci sono luoghi di culto cristiani, mi sembra importante che per i cittadini di cultura e lingua araba si provveda a costruire una moschea a Salemi». (fonte Italpress)

Nella giornata di sabato 28 gennaio la delegazione del Qatar ha visitato il centro storico di Salemi, soffermandosi in particolare sul quartiere del Rabato.

ARTICOLI RECENTI