PROGETTI

HomeMagazineTerritorio

Non se ne fa più niente: Decathlon a Palermo non può aprire per un cavillo

Sfuma un investimento da venti milioni di euro (e posti di lavoro): dopo due anni di burocrazia viene fuori che in quella zona di Palermo non si può costruire un parcheggio

Balarm
La redazione
  • 16 aprile 2019

La zona in cui doveva sorgere la struttura (l’ex stabilimento della “Coca Cola” di via Rosario Nicoletti, a Tommaso Natale qui c'è la notizia) ricade in zona "B/2": che vuol dire? Che non è possibile costruire un parcheggio - obbligatorio in un progetto del genere - e che quindi salta il sogno di molti, un investimento da venti milioni di euro e tanti posti di lavoro.

La ditta che doveva occuparsi dei lavori di costruzione di un punto vendita Decatlhon è la Co.San. Srl di Palermo e l’informazione è arrivata al quotidiano "Il Sicilia" tramite una segnalazione anonima che però i colleghi hanno verificato al Suap, lo Sportello Unico attività produttive del Comune.

Dal Suap però fanno sapere che la “pratica Decathlon” non è mai arrivata e non risultano richieste di autorizzazioni di avvio di lavori in via Nicoletti.

L'unica conferma è comunque che ci troviamo in zona “B/2”, un'area nella quale non si possono fare parcheggi. Decathlon, quindi, insieme a Ikea (leggi perché non c'è Ikea a Palermo) rimane un sogno infranto.

articoli recenti