VIAGGI

HomeNewsTurismoViaggi

Se tornare in Sicilia a Natale costa (anche) 500 euro: come fare per ottenere gli sconti

Il caro-voli in Sicilia torna puntuale anche quest'anno. È attiva la piattaforma della Regione per ottenere gli sconti sui biglietti aerei: chi può richiederli e come

Balarm
La redazione
  • 4 dicembre 2023

L'aeroporto di Palermo (foto Gesap da Facebook)

Quanto costa tornare in Sicilia a Natale? Assai, anche quest'anno. Il cosiddetto caro-voli è tornato puntuale, come ogni anno. Un vero "dramma" per chi vive e lavora fuori dall'Isola e aspetta le vacanze natalizie per riabbracciare i propri cari.

I prezzi dei voli sono lievitati come non mai. Come rivela un'indagine di Assoutenti, chi si appresta oggi ad acquistare un biglietto in classe ‘economy’ per volare in Sicilia durante le festività, partendo il 23 dicembre e tornando domenica 7 gennaio, ed è disposto ad imbarcarsi in qualsiasi orario (anche mattina presto o sera tardi), spende un minimo di 521 euro (tra andata e ritorno) partendo da Bologna e atterrando a Palermo, 465 euro se va a Catania.

Da Torino a Catania, nelle stesse date, servono almeno 446 euro, 441 euro da Pisa a a Catania, 439 euro da Verona a Palermo. Sopra quota 400 euro anche il volo Genova-Catania (da 404 euro a persona), mentre da Milano a Palermo servono almeno 399 euro a passeggero, ma si può arrivare a spendere fino a 706 euro a seconda dell’orario e della compagnia prescelta.
Adv
Il report di Assoutenti è impietoso e parla di un vero e proprio "salasso" per le famiglie. Il Codacons si è rivolto all’Antitrust «perché emani misure cautelari d’urgenza nel settore del trasporto aereo volte a bloccare gli algoritmi che fanno impennare le tariffe dei voli per le isole nei periodi di Natale e Capodanno, e contrastare le speculazioni che puntualmente danneggiano gli utenti in questo periodo dell’anno».

Intanto da oggi, lunedì 4 dicembre, è attiva la piattaforma della Regione Siciliana per ottenere gli sconti contro il caro voli rivolti a tutti i residenti in Sicilia. I passeggeri residenti nell'Isola potranno beneficiare di una riduzione del 25 per cento sul costo dei biglietti di ogni singola tratta.

Le agevolazioni arriveranno al 50 per cento per le cosiddette categorie prioritarie: gli anziani con più di 65 anni, i viaggiatori per ragioni sanitarie, gli studenti, i giovani under 26, i disabili con almeno il 67 per cento di invalidità, i residenti con un Isee inferiore a 9.360 euro, gli atleti agonisti, i dipendenti con sede di lavoro fuori dalla regione. L'iniziativa partirà già a dicembre.

Le tratte previste sono quelle tra gli aeroporti siciliani e gli scali di Roma (Fiumicino e Ciampino), Milano (Malpensa, Linate e Bergamo-Orio al Serio), sia in andata che in ritorno e con tutte le compagnie aeree che effettuano trasporto passeggeri. L’intervento dell'assessorato Infrastrutture e trasporti prevede circa 33 milioni tra fondi regionali e statali.

«Se hai acquistato un biglietto dal 10 novembre in poi potrai richiedere il rimborso. Ricordate di conservare le carte d'imbarco e i biglietti! Dal 4 dicembre, basterà collegarsi al sito dell'Assessorato Regionale alle Infrastrutture e Mobilità per richiedere il rimborso dei voli effettuati dall’1 dicembre in poi», raccomanda sui social l'assessore regionale Alessandrò Aricò.

Come funziona
Per ottenere gli sconti sui biglietti aerei è necessario collegarsi al portale online SiciliaPEI. La richiesta di contributo può essere richiesta tramite questa piattaforma entro 30 giorni dalla data del volo.

Ai fini dell'erogazione del contributo le richieste devono essere inoltrate dai richiedenti esclusivamente in modalità on-line, a partire dalle ore 09.00 del giorno 4 dicembre e fino alle ore 18.00 del giorno 30 gennaio 2025 (termine perentorio), con l'inserimento, previo accreditamento, dei dati e allegati sul portale web.

Possono presentare istanza di rimborso i viaggiatori, già in possesso di biglietto acquistato dal 10 novembre 2023, per i voli dall'1 dicembre al 31 dicembre 2024.

Non è ammessa altra forma di trasmissione, cartacea o telematica.

Per partecipare all'Avviso è necessario
- essere in possesso di un documento di identità digitale SpiD L2 o CIE (Carta Identità Elettronica);
- accedere sulla piattaforma SiciliaPei
- completare le differenti sezioni funzionali alla presentazione della richiesta di sconto.

Dal 5 dicembre, per richieste di assistenza e supporto per l'inserimento della richiesta sulla piattaforma informatica, è possibile telefonare al seguente numero 091 8488653, attivo dal lunedì al venerdi dalle ore 09.00 alle ore 18.00, il sabato dalle ore 09.00 alle ore 13.00 (festivi esclusi).

In alternativa è possibile inviare una mail al seguente indirizzo infostopcarovoli@regione.sicilia.it.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI