MOBILITÀ

HomeMagazineSocietàMobilità

Un altro "tappo" pronto a saltare a Palermo: dopo 3 anni fine del cantiere in via Roma

Era il 2019 quando in via Roma angolo via Emerico Amari iniziarono i lavori al collettore fognario. Dopo ritardi e attese, mancherebbe ormai poco alla riapertura

Balarm
La redazione
  • 19 settembre 2022

Dopo quello di viale Regione Siciliana, altezza Lidl, un altro "tappo" sta per saltare a Palermo: si tratta della fine del cantiere che da tre anni taglia in due via Roma, nel tratto tra le vie Emerico Amari e Ammiraglio Gravina e chiuso al traffico dal 2019. A dare notizia dell'imminente - almeno così speriamo tutti - riapertura è l'assessore comunale ai Lavori pubblici Totò Orlando, che ha postato tre foto sul suo profilo Facebook.

«Dopo 3 anni è stato chiuso il pozzo tra le vie Roma ed Emerico Amari. In settimana la strada verrà asfaltata», scrive l'assessore Orlando sul social. Dunque, la fine del cantiere è ormai vicina.

Nei giorni scorsi è stata completata la gettata di calcestruzzo che è servita a chiudere lo scavo relativo al pozzo, ma sui tempi per la riapertura della strada non c'è ancora una data precisa. Nelle prossime ore è attesa una riunione operativa tra la Direzione lavori e la Commissione collaudo per avere un quadro più chiaro.

Il cantiere è stato avviato nel 2019 per eseguire i lavori di completamento del collettore fognario, che in teoria - ma solo in teoria, possiamo dire oggi - sarebbero dovuti durare 150 giorni, ossia 5 mesi. Dopo più di 3 anni, sappiamo che non è affatto andata così. Di giorni ne sono trascorsi più di mille e ancora le transenne sono lì.

Un cantiere che è stato un vero e proprio tormento per lavoratori, commercianti e residenti della zona. La chiusura di quel piccolo tratto da anni genera caos e ingorghi lungo via Roma e le strade limitrofe. Di certo, neanche un belvedere per i numerosi turisti che ogni giorno lo incrociano, dato che si trova in pieno centro, a due passi dal porto.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

LE FOTO PIÙ VISTE DEL MESE