LUTTO

HomeMagazineCultura

Il Teatro Lelio in lutto: la Palermo della cultura saluta Alessandro e Giuditta

Due grandi assenze nel mondo del teatro: sono venuti a mancare, nel giro di poco tempo, l'amministratore Alessandro Fiorini e la direttrice artistica Giuditta Lelio

Balarm
La redazione
  • 13 novembre 2017

Una foto di Giuditta Lelio

È una Palermo culturalmente più povera quella che in questi giorni di novembre ha assistito alla scomparsa di due figure che hanno dedicato la propria esistenza al teatro.

Sono venuti a mancare, rispettivamente martedì 7 e lunedì 13 novembre, Alessandro Fiorini e Giuditta Lelio, entrambi da tempo ammalati di cancro.

Alessandro Fiorini, figlio di Giuditta Lelio e dello scomparso Franco Fiorini, gestiva l'amministrazione del Teatro Lelio. Negli ultimi tempi la sua malattia si era aggravata, fino a farlo spegnere all'età di 60 anni. I funerali si sono tenuti la scorsa settimana.

Giuditta Lelio era un'attrice, una produttrice, una regista: una figura versatile e poliedrica da sempre immersa nell'arte. Dal 1990 ha occupato il ruolo di direttrice artistica del Teatro Lelio e ha vissuto una vita interamente consacrata al teatro e alla recitazione, aggiudicandosi premi di valore come il "Fimis", lo scorso anno.

I funerali di Giuditta, ultima discendente diretta della famiglia Lelio sono previsti martedì 14 novembre alle ore 11 nella Parrocchia di Maria Santissima delle Grazie a Isola delle Femmine.

Grazie al lavoro di Giuditta, supportata attivamente dal marito Enzo Pandolfo e coadiuvati dai figli, la città di Palermo ha seguito al Teatro Lelio le stagioni di prosa con i più importanti e significativi attori non soltanto italiani.

Oggi, a reggere le fila del Teatro è rimasta la figlia Simona Pandolfo: a lei e all'intera famiglia vanno l'abbraccio e le sentite condoglianze della redazione di Balarm, che si unisce al loro dolore.

articoli recenti