MOSTRE D'ARTE

HomeEventiMostre D'arte

"Ad Sidera. C’era una Volta Celeste": a Modica le opere dell'astrofotografa Alessia Scarso

Balarm
La redazione

"Stelle e lucciole" di Alessia Scarso

Un mese in più per permettere ancora a tanti altri visitatori di potersi immergere nella bellezza delle opere fotografiche, dei video e delle installazioni che hanno come protagonista il mondo delle stelle. 

Prosegue infatti fino al 9 gennaio 2022 la mostra-evento "Ad Sidera. C’era una Volta Celeste" promossa dalla Fondazione Teatro Garibaldi, presso l'ex Convento del Carmine di Modica, con le opere della regista e astrofotografa Alessia Scarso. 

Il percorso, accompagnato dalle musiche originali del compositore Marco Cascone, offre al visitatore un viaggio che attraverso lo spazio infinito e incontaminato conduce fino al sé intimo, invitando ad allontanarsi dalla quotidianità rumorosa, caotica e luminosamente inquinata ed inquinante per trovare luoghi di silenzio e calma. 

Grazie a questo percorso di allontanamento la Volta Celeste si manifesta nuovamente all'uomo, ed è possibile ritrovare la luce delle stelle che torna a parlare all'animo umano. La mostra rappresenta una duplice occasione per il visitatore. Da un lato lo stupore di poter ammirare la bellezza di straordinarie immagini calati in un'atmosfera archetipica, dall'altra un'immersione che offre importanti spunti di rilettura della realtà.

All'interno della mostra è possibile anche ammirare il video vincitore del PNA di Parigi, il "Photo Nightscape Awards", il prestigioso concorso internazionale dedicato alle foto e ai video di paesaggi notturni. Si tratta del timelapse, con protagonista il vulcano Etna, realizzato dalla regista e astrofotografa Alessia Scarso insieme a Dario Giannobile e Marcella Giulia Pace.

La mostra è aperta al pubblico fino al 9 gennaio 2022 nei giorni di venerdì, sabato, domenica dalle ore 16.30 alle 21.30. È possibile prenotare visite in altre giornate scrivendo a info@fondazioneteatrogaribaldi.it.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE