MUSICA E DANZA

HomeEventiMusica E Danza

Classica, barocca e colonne sonore del cinema: il Quintetto a pizzico De Bonis tra gli stucchi del Serpotta

Balarm
La redazione

Il Quintetto a pizzico De Bonis

Dalla musica Barocca alla musica classica, fino alle composizioni contemporanee da film: il 23 dicembre il progetto "Exstasis" vede protagonista il Quintetto a pizzico De Bonis in concerto nello splendido Oratorio cinquecentesco di San Lorenzo.

La ricchezza e la sontuosità degli stucchi di Giacomo Serpotta incontrano il talento di cinque musicisti professionisti impegnati in un variegato repertorio che attraversa tutta la storia della musica.

Dalla musica Barocca alla musica classica, da Vivaldi a Paisiello, ma anche Cimarosa, Verdi, Mascagni, si arriva alle composizioni del Novecento fino alle più contemporanee colonne sonore del cinema.

Il Quintetto a pizzico De Bonis, fotmato da Pietro Marchese e Cristian Raneri (mandolino), Roberto Raneri (mandola), Maria Grazia Caffarelli (chitarra), Romina Denaro (contrabbasso), special guest Gianni Muccio all'oboe, ha alle spalle una grande esperienza che mette a frutto sin dal 1994, anno della sua creazione voluta dai fratelli Cristina e Roberto Raneri.



La formazione porta il nome del liutaio Vincenzo III De Bonis in omaggio alla sua arte liutaria: insieme al fratello maggiore Nicola, Vincenzo è stato uno degli ultimi rappresentanti dell'antica dinastia di liutai di Bisignano, in provincia di Cosenza.

Il concerto fa parte degli appuntamenti di "Exstasis", progetto culturale che illumina il Natale di Palermo per tutto il mese di dicembre e che coinvolge le più belle chiese del centro storico (ne abbiamo parlato qui).

"Exstasis" porta la firma di Vincenzo Montanelli e dell’associazione Ignazio Florio ed è realizzato in collaborazione con l’Ufficio Beni culturali della Diocesi e il sostegno dell’assessorato regionale al Turismo nell'ambito di "Invisibilia", rassegna voluta e curata proprio dalla Diocesi di Palermo allo scopo di coinvolgere i cittadini in una più corretta e intensa fruizione dell'arte nata per la preghiera.

Per accedere al concerto, in programma alle 12, è necessario acquistare il ticket di 5 euro online sul sito web della manifestazione oppure in loco, a partire da un'ora prima del concerto.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE