TEATRO & CABARET

HomeEventiTeatro & Cabaret

La ferocia dell'estraneo: al Teatro Biondo la forza distruttrice di "Medea"

  • Sovrani e Impostori 2017/2018
  • Teatro Biondo - Palermo
  • 23, 24, 25, 27, 28 febbraio 2018
    1, 2, 3, 4, 5 marzo 2018
  • 21.00 (23, 24 e 27 febbraio, 2 marzo); 17.30 (25 e 28 febbraio, 5 marzo) 00.00 (3, 4 marzo)
  • Da 32 a 11 euro
  • Lo spettacolo va in scena nella Sala Grande. Biglietti acquistabili al botteghino del teatro. Info al numero 091.7434341.

Franco Branciaroli in "Medea"

Il suo nome significa "astuzie, scaltrezze" ed è uno dei personaggi più celebri e controversi della mitologia greca: fino al 5 marzo va in scena al Teatro Biondo di Palermo "Medea", nella storica edizione diretta da Luca Ronconi.

Prodotto da Centro Teatrale Bresciano, Teatro de Gli Incamminati, Piccolo Teatro di Milano e Teatro d’Europa, lo spettacolo è basato sulla traduzione di Umberto Albini di "Medea" di Euripide.

Lo spettacolo è un omaggio a Ronconi, scomparso nel 2015, da parte di Franco Branciaroli, protagonista e artista che ha lavorato con lui più a lungo e in maggiore vicinanza.

Se le letture in chiave psicologica di "Medea" portano a considerarla un'eroina combattuta tra il rancore per il proprio uomo e l’amore per i propri figli, e le analisi sociologiche la trasformano in una precorritrice del movimento femminista,  per Ronconi "Medea"  è il prototipo del minaccioso.

Così, Medea diventa uno straniero, che approda in una terra che si vanta di avere il primato della civiltà. La sua esclusione è dovuta a paura di questa minaccia.

Giorni e orari: lo spettacolo va in scena venerdì 23, sabato 24, martedì 27, venerdì 2 marzo alle ore 21.00, mentre domenica 25 e mercoledì 28 febbraio e giovedì 1 e lunedì 5 marzo alle ore 17.30. Va inoltre in scena sabato 3 e domenica 4 marzo alle 00.00.

Teatro Biondo

Via Roma 258 - 90133 Palermo

EVENTI IN EVIDENZA