INIZIATIVE

HomeMagazineSocietàAttualità

Cellulari e lingerie sexy: se volete divertirvi all'aeroporto c'è l'asta degli oggetti smarriti

La vecchia stazione aeroportuale di Palermo ospita l'asta degli oggetti smarriti dai vacanzieri che non hanno più ritirato le loro cose negli uffici lost and found

Balarm
La redazione
  • 13 dicembre 2019

undefined

Non sapete cosa regalare a Natale o avete voglia di collezionare qualcosa di veramente particolare fra cui lingerie sexy, telefonini all'ultima moda, kit per alpinismo, giochi e borse? Se vi piacciono le aste non potete perdere quella che si svolgerà sabato 14 dicembre all'aeroporto di Palermo.

La vecchia stazione aeroportuale ospita, dalle 10, l'asta degli oggetti smarriti dai vacanzieri che non hanno più ritirato le loro cose negli appositi uffici. Un toccasana per tutti quelli che vogliono vivere un'esperienza all'insegna del divertimento ma nel rispetto delle aste giudiziare, con tanto di rilanci e assegnazione degli acquisti.

All'asta finiscono gli oggetti che, nell'arco di due anni dal loro ritrovamento, non vengono richiesti dai legittimi proprietari. I beni diventano di proprietà dello Stato e vengono quindi catalogati per poi essere venduti all'asta dalla società di gestione dell'aeroporto, la Gesap, in collaborazione con l'Istituto vendite giudiziarie di Palermo.

Quest'anno sono oltre 3.500 gli oggetti che potrete acquistare. E non mancano le cose strane, fra cui scatole di preservativi (occhio alla scadenza in caso) o beni di grande valore come telefonini di ultima generazione. Sembra che ci sia parecchia biancheria intima sexy e anche tanti giocattoli per bambini. A ciò si uniscono decine di bagagli.

La vendita all'incanto si svolgerà nei locali ex Rent a Car (vecchia aerostazione). Per la sosta dell'auto Gesap consiglia di utilizzare il parcheggio P3 low cost, che per l'occasione avrà tariffe scontate di tre euro fino a tre ore e di cinque euro fino a cinque ore.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI