SERVIZI

HomeMagazineTerritorioAttualità

Commemorazione dei defunti a Palermo: cimiteri sempre aperti ma con nuove regole

Il Comune di Palermo annuncia le nuove disposizioni per agevolare gli ingressi ai cimiteri della città in tutta sicurezza. Ecco orari e regole per l'accesso

Balarm
La redazione
  • 27 ottobre 2020

Il convento e il cimitero di Santa Maria di Gesù a Palermo

Pulizie straordinarie, nuove regole per l'accesso e servizi di prenotazione online basato sulle fasce orarie.

In vista dell'imminente Commemorazione dei Defunti dell'1 novembre, a Palermo, il Comune annuncia le nuove disposizioni per far sì che tutti possano accedere ai cimiteri della città senza intoppi e sempre nel rispetto delle norme di prevenzione del Covid-19.

Al fine di evitare assembramenti e di diradare il più possibile la presenza dei visitatori, il sindaco Leoluca orlando ha disposto l'apertura continuata dei cimiteri, anche nei giorni antecedenti la giornata di commemorazione.

La Reset, infatti, ha già proceduto alla pulizia straordinaria dei cimiteri e alla collocazione di bagni chimici. Per quanto riguarda l'accesso invece, esso sarà regolato secondo ingressi contingentati e un sistema di prenotazione online, improntato sulla divisione per fasce orarie e con un limite massimo di prenotazioni funzionale al rispetto dei divieto di assembramento.



Le regole per l'ingresso in auto
L'ingresso contemporaneo alle auto per soggetti in possesso di tagliando disabili potrà essere consentito nel limite massimo di 10 auto per il Cimitero di Santa Maria dei Rotoli e di 5 auto per il Cimitero di Santa Maria di Gesù. Al cimitero Cappuccini non è autorizzato l’ingresso di auto.

Gli orari di ingresso
Ai cimiteri di Palermo si può entrare tutti i giorni della settimana, dalle 7.30 alle 15.30, con uscita alle 16.00.

I visitatori, in applicazione della normativa di prevenzione Covid-19, dovranno utilizzare adeguate protezioni delle vie respiratorie.

«La commemorazione dei defunti - ha sottolineato il sindaco - è fortemente sentita nella nostra comunità e per questo abbiamo voluto organizzare quanto possibile perché l'accesso ai cimiteri cittadini fosse agevole, pur nel rispetto delle norme di prevenzione del Covid-19 che restano in questo delicato momento prioritarie.

Desidero ringraziare il personale, la Sispi e la Reset per aver compreso la necessità di uno sforzo che permetta di garantire l'apertura quanto più frequente e sicura possibile».

ARTICOLI RECENTI