ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari e luoghi

Disabitato, le sue rovine incantano e fanno sognare: il borgo segreto nel cuore della Sicilia

Nell'entroterra siciliano c'è un villaggio che pochi conoscono. Con questo video di Enrico Cartia vi portiamo in uno dei luoghi nascosti (e meravigliosi) dell'Isola

Balarm
La redazione
  • 11 settembre 2022

Per visualizzare questo video, dai il tuo consenso all'uso dei cookie dei provider video.
Nel cuore della Sicilia c'è un borgo segreto. Un villaggio disabitato ma incantato, tra le sue amabili rovine. Con questo video realizzato da Enrico Cartia, vi portiamo al Borgo Carcaci, uno dei meravigliosi luoghi nascosti e poco noti dell'Isola.

Ci troviamo a pochi passi da Centuripe, in provincia di Enna. Si incontra percorrendo la strada che da Catania va verso Adrano.

Già esistente nel XII secolo, si narra che i Normanni, nel 1061, vi si accamparono per preparare l'assedio della vicina Centuripe.

È stato uno dei feudi più importanti e apprezzati da famiglie aristocratiche siciliane, soprattutto per la sua posizione strategica non solo grazie all'attraversamento di un'importante via di comunicazione, la "regia trazzera", che collegava Adrano a San Filippo di Agira fino a Palermo, ma anche grazie alla presenza dei due fiumi Simeto e Troina che rendevano il suolo tanto fertile da consentire le coltivazioni di riso, canapa e lino.

Nel '700 divenne il prospero ducato dei Paternò Castello. Nell'Ottocento, aboliti i feudi, il Borgo di Carcaci venne inglobato nella municipalità di Centuripe.

Oggi il borgo è disabitato, ma è incredibilmente affascinante per le sue viuzze strette, la sua architettura rurale, il suo castello e una piccola chiesa in pietra lavica dedicata a Santa Domenica. Un luogo magico da visitare assolutamente se vi trovate da quelle parti.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

I VIDEO PIÙ VISTI DEL MESE