ITINERARI

HomeMagazineTurismoItinerari

È piccolo, suggestivo e facile da raggiungere: sulle Madonie un laghetto da non perdere

Si tratta di un piccolo laghetto artificiale, incastonato fra le montagne, il cui nome richiama già l'atmosfera da vivere ed è davvero un piccolo angolo di quiete e bellezza

Dario La Rosa
Giornalista
  • 26 giugno 2020

Gorgo Pollicino sulle Madonie (foto Facebook Vincenzo Scavuzzo)

Se siete in cerca di qualcosa di particolare da fare all'aria aperta, magari senza faticare troppo ma ritagliandovi uno scorcio particolare, ecco allora il luogo che può fare al caso vostro.

Si tratta di un piccolo laghetto artificiale incastonato sulle Madonie, il cui nome richiama già l'atmosfera: si chiama "Gorgo Pollicino" ed è davvero un piccolo angolo di quiete e bellezza.

Non disperate, non ci vogliono gambe d'acciaio per poterlo raggiungere. Ma andiamo a noi. Il laghetto si trova nei pressi di Piano Battaglia, fra i comuni di petralia Sottana e Petralia Soprana.

Per raggiungere il sentireo che vi condurrà al laghetto, dovrete superare Petralia Sottana, camminando lungo la Statale 120. Successivamente imboccherete la SP 54 in direzione Piano Battaglia. Subito dopo l’Ospedale Madonna dell’Alto, sulla sinistra troverete un bivio che indica Petralia Sottana, prendetelo e seguite la strada fino a quando giungerete ad un’altra biforcazione, il bivio di Portella Ferrone: girate a sinistra e, dopo un breve tratto di strada non asfaltata, arriverete davanti ad un crocifisso ed una casa della Forestale.

A questo punto potete posteggiare le auto. Davanti a voi noterete un cancello con alcuni cartelli in legno che indicano l’inizio di due sentieri, basterà seguire quello che indica il Gorgo di Pollicino, ovvero il numero 25.

Inizierete da lì con una leggera salita attraverso la contrada Savochella, zona di interesse archeologico e procedendo con passo rilassato, dopo circa un’ora, raggiungerete il piccolo specchio d’acqua, circondato dalla vegetazione tipica delle zone umide.

ARTICOLI RECENTI