EMERGENZE

HomeMagazineTerritorioAttualità

Forti boati e onde anomale: lo Stromboli torna e esplodere tra turisti sotto choc

C'è appena stata una fortissima esplosione dello Stromboli: nell'arcipelago delle Eolie migliaia di barche e turisti restano immobili a osservare l'eruzione del vulcano

Balarm
La redazione
  • 28 agosto 2019

Dicono che sia più forte di quella di luglio: si vedono i fianchi dell'Isola in fiamme e si è sentito un incredibile boato. Lo Stromboli espolde ancora e gli aliscafi diretti verso l'isola sono stati fatti attraccare a Panarea. In concomitanza con l’esplosione si sono attivate le sirene anti-tsunami e i turisti sono stati invitati a lasciare le spiagge per raggiungere la piazza.

Intorno alle 12.30 di mercoledì 28 agosto lo Stromboli ha ripreso ad eruttare: una forte esplosione è stata avvertita in tutto l’arcipelago eoliano, in Sicilia.

Dal cratere del vulcano si è sollevata una colonna di fumo di centinaia di metri ed è visibile da tutte le isole.

L’attività è ripresa a distanza di un mese e mezzo quando a perdere la vita è stato un giovane escursionista di Milazzo impegnato nella scalata del cratere.

Le immagini sono impressionanti ma non si segnalano danni a persone o cose tranne piccoli focali d'incendio sul versante di Ginostra del Vulcano.

VIDEO RECENTI