BAMBINI E RAGAZZI

HomeFormazioneBambini e ragazzi

Ricchi delle nostre differenze: i bambini di Casa Officina

Si aprono le pre-iscrizioni al centro per l'infanzia "La piccola officina", promotore di un metodo educativo innovativo, a favore dell'intercultura e della curiosità dei bimbi

  • 26 febbraio 2014

In un mondo che tende sempre più ad una realtà multiculturale ma dove, purtroppo, non pochi manifestano difficoltà nelle relazioni con “il diverso”, risuona forte l’esigenza di una terra neutra in cui conoscersi e confrontarsi. Un luogo in cui giocare e crescere siano un po’ la stessa cosa; dove si insegni ai bambini - e anche ai grandi - che non occorre andar lontano per scoprire la bellezza e la molteplicità che ci circonda.

Crescere insieme, nell’incontro tra i piccoli e la guida dei grandi; incuriosirsi del mondo e conoscerlo, capirlo con spontaneità creativa; imparare a riconoscere la propria individualità pur nel confronto e nel rispetto degli altri: crescita, curiosità, creatività, ascolto, sono solo alcune delle parole chiave in grado di svelare l’idea di educazione che ispira “La piccola officina” di Palermo.

Luogo di partecipazione e di condivisione educativa per l’infanzia, “La piccola officina” - nata all’interno del centro educativo interculturale “Casa Officina”, in via Cuba 46 (traversa di corso Calatafimi) - apre le pre-iscrizioni all’anno scolastico 2014/2015 per bambini fino all’età di 6 anni.

Il Centro nasce come spazio sicuro e aperto all’immaginazione e al pensiero dei più piccoli, è vero, ma anche degli adulti: tutti coloro che “abitano” la struttura sono chiamati, infatti, a partecipare al miglioramento e alla crescita di sé e dell’intero contesto di gioco e di apprendimento. La concezione educativa proposta da "La piccola officina" si basa proprio sull’impegno di educatori, genitori e bambini, ognuno valorizzato nella sua specificità.

All’interno della Struttura educativa, in cui è presente la prima biblioteca plurilingue della città e un grande giardino con alberi e fiori, si impara a fare i compiti, ad approcciarsi alle lingue straniere, ad allacciarsi le scarpe, a disegnare confrontandosi, anche, con quei piccoli gesti, fondamentali per la crescita dei bambini che vengono ascoltati e accolti nella loro indole, nei loro desideri, nelle loro paure, nei loro sogni.

Dentro "La piccola officina" ogni famiglia trova un luogo in cui essere ascoltata, in cui contribuire alla crescita dei bambini, in cui cooperare con gli educatori per trovare strade educative comuni. L’apprendimento coinvolge tutti, grandi e piccoli, e viene motivato e ispirato dalle occasioni quotidiane, osservate con curiosità e meraviglia.

"La piccola officina" è gestita da una coordinatrice pedagogica e da operatori italiani e stranieri ed è supportata da un gruppo di lavoro esperto di educazione ed intercultura; collabora con centri e scuole a livello nazionale ed internazionale, a diffusione di uno stile educativo innovativo e aperto alle molteplicità del mondo.

Il Centro è aperto ogni mattina da settembre a luglio, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 16.00 ed il sabato dalle 8 alle 12.30. Per avere ulteriori informazioni su' "La piccola officina" è possibile prendere visione del regolamento per le pre-iscrizioni al Centro educativo. È possibile, inoltre, contattare il numero 091.6520297 e consultare il sito web di Casa Officina e la pagina Facebook dedicata all’Officina Creativa Interculturale.

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI