AMBIENTE

HomeMagazineSocietàAttualità

Il regalo dell'Etna è a forma di cuore: dal cratere vola una romantica nube di speranza

Vola alto il cuore della Sicilia. Il merito è di un fotografo catanese che ha immortalato in uno scatto fortunato un'immagine indelebile, davvero a prova di lacrimuccia

  • 8 maggio 2020

La foto della nube a forma di cuore scattata da Davide Distefano

É proprio il caso di dirlo: anche la natura, quando vuole, sa comunicare. Vola alto il cuore della Sicilia, grazie ad un fotografo catanese che ha immortalato in uno scatto fortunato, diventato indelebile, il romantico messaggio di speranza di Sua Maestà l’Etna.

Era il tramonto del 5 maggio 2020, intorno alle ore 19.30 circa, il primo giorno di semi libertà dalle restrizioni della appena conclusa fase 1. E davanti a un imponente Etna che sbuffa, Davide Distefano, 25 anni originario di Catania, si accorge che dal cono del vulcano viene fuori una nube di cenere a forma di cuore che spicca il volo nel cielo ancora dipinto di colori pastello, creando un meraviglioso contrasto di luci e ombre.

Davide, giovane studente di arti tecnologiche iscritto all’Accademia delle Belle Arti di Catania, e la sua fidanzata si trovavano precisamente sul Monte Zoccolaro, a nord dell’Etna, ed é bastato postare la sua "foto del cuore" sui social che quel click, fatto anche un po' per caso, ha fatto subito il giro del web generando una condivisione virale in rete.

«Dopo due mesi di reclusione io e la mia fidanzata abbiamo deciso di fare una bella passeggiata immersi nella natura e dopo aver imboccando un sentiero siamo arrivati fino in cima e, mentre ci godevano il panorama, ad un tratto é apparso davanti ai nostri occhi questa nube a forma di cuore - dice Davide.

Uno spettacolo che ci ha lasciati senza fiato, ho afferrato la macchina fotografica e senza pensarci troppo ho scattato la foto, è stato quasi come se l’Etna ci stesse parlando».

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI