PERSONAGGI

HomeNewsAttualitàPersonaggi

Chiara Ferragni sugli incendi in Sicilia non sa che fare e ci prova: "Sono qui per fare la mia parte"

L'influencer risponde alle polemiche sulle foto in vacanza alle Eolie mentre la Sicilia bruciava per gli incendi. L'imprenditrice digitale si difende in una storia: cosa scrive

Balarm
La redazione
  • 27 luglio 2023

Chiara Ferragni risponde alle polemiche (tantissime) che l'hanno travolta per le sue foto pubblicate su uno yacht alle isole Eolie mentre la Sicilia bruciava per i vasti e numerosi incendi che l'hanno travolta. «Sono qui per fare la mia parte», scrive in una storia su Instagram in sua difesa dopo gli attacchi social.

La storia è questa: l'influencer e impreditrice digitale lunedì 24 luglio si trovava in vacanza con amici e colleghi alle Eolie. Quella mattina, proprio mentre l'Isola iniziava a essere invasa dalle fiamme, pubblica un post con alcune foto di lei & Co. al mare su uno yacht di lusso. Ciliegina sulla torta: la scritta "A good Monday".

"Un buon Lunedì" non era affatto per i siciliani che nel frattempo facevano i conti con scene di devastazione mai viste prima. Su Instagram non glielo hanno perdonato ed è iniziata una catena di accuse e contestazioni contro l'influencer.

Chiara Ferragni è intervenuta quasi subito spiegando che il post era antecedente all'emergenza e definendo le contestazioni come «polemiche sterili».

Il giorno dopo è intervenuta sulla vicenda, con una storia di solo testo: «Sono stata a Palermo e ho visto con i miei occhi la devastazione che questa terra sta subendo. È chiaro che tutto questo è più grande di me e di tutti noi», ha scritto l'influencer.

Poi l'appello alle istituzioni e la disponbilità ad aiutare. «Ho provato a pensare cosa avrei potuto fare per dare una mano e non ho trovato una risposta, ma se le istituzioni dovessero avere bisogno di me in qualche modo io sono qui per fare la mia parte».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI