INIZIATIVE

HomeMagazineTurismo

Maestosità, cultura e bellezza: così una siciliana che vive fuori racconta la sua terra

Vive lontana dalla sua terra da 12 anni, ha girato il mondo ed ha capito che nessun posto è come la Sicilia, da qui il suo struggente omaggio: un video racconta l'Isola

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 27 giugno 2019

Un video emozionale che racconta tutta la dirompente e struggente bellezza della Sicilia è quello girato e montato Carmen Munafò, una lettera d'amore verso la sua amata Isola accompagnata da immagini e una musica struggenti.

«Vivo a Roma da circa 12 anni, anche se sono andata via dalla Sicilia quando avevo 17 anni. - racconta Carmen - Ho preso una bella valigia, c’ho buttato dentro tutti i sogni, e ho provato ad inseguirli, con tutti i sacrifici e con tutto il prezzo che una scelta del genere comporta. Ho girato un po’ il mondo nel frattempo, America, Cina, Giappone, diversi paesi dell'Europa come Austria, Svizzera, Germania, Spagna, ma girando così tanto ho capito che nessun posto mi appartiene mai davvero come la mia Sicilia».

Carmen Munafò è originaria di Milazzo, adesso è una Multimedia Designer, e lavora per i più svariati brand, inoltre è insegnate di Animazione Digitale presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone.

Questo è il terzo video che dedica alla Sicilia. «Tutto questo nasce da un bisogno, da una mancanza; - spiega Carmen - raccontare un rapporto conflittuale di amore ed odio con la mia terra, del quale però non si può fare a meno, perché è essenza stessa di me. Ho bisogno di raccontare la mia terra ai posteri, farla vivere attraverso i miei occhi, e sopratutto raccontare che non siamo solo mafia o buon cibo. Siamo cultura, siamo maestosità, siamo fantasia, lenta e struggente bellezza».

«Tutto quello che c'è sulla mia pagina bechance, sul mio blog o canale youtube è semplicemente libera espressione e non ha committente, è tutto autoprodotto. - conclude la ragazza - I video sono stati diffusi su vari portali, da Palermo festival, a visit Sicily, a repubblica; ma senza alcun compenso o retribuzione. Solo conoscenza. Lo definisco soltanto un omaggio alla bellezza e alla conoscenza».

ALTRI VIDEO