EDITORIALE

HomeMagazineBalarm

Balarm.it compie tre anni

Fabio Ricotta
Giornalista e imprenditore
  • 16 ottobre 2006

Cari lettori e care lettrici, lo scorso 15 ottobre Balarm.it ha compiuto tre anni di attività. Chi l'avrebbe mai detto che in una città, tra le più irredimibili, potesse ancora attecchire e consolidarsi una qualche iniziativa editoriale posta in essere da giovani così tanto volenterosi? Abbiamo pensato di investire sul web perchè crediamo nelle potenzialità di questo canale, anche se all'inizio il livello di alfabetizzazione informatica, tra i ragazzi, non era dei più confortanti.

Ringraziamo di cuore tutti i collaboratori e tutti coloro che hanno creduto in noi e nel nostro (ma anche vostro) progetto. Ci rammarichiamo di non avere mai trovato nelle istituzioni un appoggio morale al nostro nuovo modo di fare informazione. D'altronde, in questi anni oscuri fatti di "grandi eventi" fini a se stessi e a qualcos'altro, non c'era proprio da aspettarsi nulla. Ma dimentichiamo la politica e il grande partito degli amici degli amici, siano essi rossi, neri o bianchi.

Torniamo a noi. Fortunatamente in questi anni la banda larga (l'Adsl per intenderci) ha messo in condizione molti ragazzi e adulti di avvicinarsi al web e alle sue potenzialità. Un dato di fatto che ci ha permesso di investire ulteriormente attivando nuovi servizi come gli rss, il nuovo calendario, la toolbar, il wap, la fotonotizia, la rubrica "Studenti e Università" e quella dedicata ai "Sapori mediterranei", la collaborazione con "Pizzino", la newsletter e le sezioni dedicate alla storia della città, il tour e i numeri utili.

Col tempo il giornale ha assunto le caratteristiche di un piccolo portale locale. Una direzione che certamente ci interessa percorrere nell'imminente futuro e sulla quale abbiamo già riflettuto. Le visite sono cresciute e i tanti lettori affezionati ci fanno sentire il loro calore con le mail affettuose che quasi quotidianamente riceviamo. Infine, cari lettori e care lettrici, cogliamo al volo l'occasione per annunciare le consistenti novità a cui stiamo lavorando e che renderemo pubbliche prima della fine dell'anno: un nuovo sito e magari qualcosa su carta. Che ne dite?