HomeMagazineBalarm

Balarm.it cresce e amplia i suoi contenuti

Fabio Ricotta
Giornalista e imprenditore
  • 3 settembre 2008

Cari lettori e care lettrici, Balarm.it cresce e amplia i suoi contenuti. Un leggero ritocchino alla grafica, l'ottimizzazione del "Calendario eventi" e della "Guida alla città", l'inserimento delle sezioni "Sport", "Fotonotizia" e "Balarm informa". Il tutto condito da una maggiore frequenza di aggiornamenti quotidiani delle notizie in home page.

Nel "Calendatio eventi" abbiamo inserito una sezione dedicata agli aperitivi rinforzati, musicali, esotici e bizzarri, visto che ormai a Palermo sono diventati un appuntamento fisso al termine di una giornata di lavoro o di studio.

La "Guida alla città" ha subìto un leggero ritocco alla grafica, più precisamente alla formattazione del testo, al fine di ottimizzare la fruizione da parte dei lettori. Questa sezione del sito, che in realtà è un indirizzario usato per individuare i luoghi degli spettacoli e degli eventi, è ancora in fase di evoluzione. In futuro subirà ulteriori ritocchi, soprattutto nella parte che riguarda la storia e il tour della città.

La nuova categoria "Sport" è in realtà la vecchia rubrica "Il sogno rosanero" che abbiamo tenuto in piedi dal 2003 al 2007. Oltre al commento della partita di turno, cercheremo di dedicare maggiore attenzione anche agli sport minori.

La "Fotonotizia" è un'altra vecchia novità che riportiamo in vita con delle piccole modifiche rispetto alla precedente pubblicata per tutto il 2006. Grafica funzionale e una consultazione più snella sono le novità di questa sezione che ospiterà reportage di eventi e iniziative legate al mondo della cultura, della vita mondana e della denuncia sociale. Sarà anche una vetrina per giovani fotografi emergenti che potranno proporre le loro foto o idee alla redazione.

Infine, la sezione "Balarm informa" che avrà il compito di informare i lettori sugli sviluppi di Balarm.it e di Balarm magazine, ma anche sulle iniziative di carattere culturale e mondano, come gli aperitivi, le feste e i concerti, che andremo a realizzare in un futuro abbastanza vicino.