TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Dallo Zelig al Tasmira: arrivano i comici tv

Maria Teresa de Sanctis
Attrice, regista teatrale e scrittrice
  • 23 gennaio 2006

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Anche “Zelig off”, la trasmissione di cabaret di Canale 5, diventa come “Zelig”, il programma suo illustre predecessore, un trampolino di lancio per molti comici che, raggiungendo una certa notorietà attraverso il piccolo schermo, girano in lungo e in largo per lo Stivale conquistandosi così un meritato successo e intrattenendo dal vivo in piccoli locali un pubblico pronto ad un sicuro divertimento. È infatti una rassegna di tali comici tutti provenienti dalla suddetta trasmissione, quella che ci propone il locale palermitano Tasmira (via Gerbasi, 6). Si inizia sabato 28 gennaio con Padre donovan (Giorgio Verduci) e Giancarlo Barbara in “Barbara e Verduci recital”, uno spettacolo in cui bizzarri personaggi trovano la loro massima espressione grazie alle improvvisazioni alle quali gli artisti danno largo spazio in un divertente e continuo contatto col pubblico. Sabato 11 febbraio è la volta del duo Paniate e Santonastaso con “Giochiamocela con calma”, uno spettacolo di cabaret fatto di continui cambi di situazione, frenetico e senza respiro. Paniate e Santonastaso non prendono mai fiato, e non lo lasciano prendere al pubblico trascinandolo nel loro mondo folle e originale (da un'atipica partita di calciobalilla, alle statuine del presepe, agli alcolisti anonimi, ai navigatori di internet, passando per le incursioni di Super Gicondo e di Don Chisciotte). Il 25 febbraio invece arriva Daniele Raco con il suo “The raco Horror Picture Show”, uno spettacolo nel quale l’artista dà prova di tutte le sue abilità, dalla scrittura dei testi alla recitazione all’ottima presenza scenica.



Sabato 4 marzo Davide Colavini è “L’uomo marcio”, cioè "Homo Marcius Superior", l'ultimo adattamento evolutivo dell'uomo medio "Homo Mediocre Sapiens": un personaggio dalle infinite nefandezze nel quale il comico si cala con ironica naturalezza e grande bravura. Il 18 marzo è la volta di Luca Elias con il suo “Non tutti i maghi vengono per nuocere”. Un comico specializzato in magia, con una valigetta d'esperienze televisive e teatrali, intervallate da lavori nei cabaret nazionali, e un'unica idea per la testa: coinvolgere il pubblico. E di sicuro coinvolgimento sarà anche lo spettacolo comico demenziale in scena sabato 1 aprile, con Gigi Rock, mentre il 29 aprile saranno i Mammuth, e cioè Diego Casale e Fabio Rossigni, a travolgere e divertire con i loro giochi di parole. La carrellata di comici televisivi dell’ultima ora si conclude quindi sabato 13 maggio con Federico Basso e il suo “Visto dal basso”: un eroe di tutti i giorni che vi accompagnerà nel suo paese delle meraviglie, mostrandovi la realtà attraverso i suoi occhi catodici. Un punto di vista differente sulle cose da parte di chi ha fatto suo il motto "beato chi sa ridere di se stesso perché non finirà mai di divertirsi". Tutti gli spettacoli inizieranno alle 9.30; il costo dei biglietti (in vendita al Box office di Ricordi in via Cavour a Palermo) è di 14 euro.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE