TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

I fratelli Li Vigni allo Zappalà

Balarm
La redazione
  • 31 gennaio 2006

All’interno della ricca e composita stagione del Teatro Zappalà prende posto anche uno spettacolo umoristico, diretto ed interpretato dai fratelli Giuseppe e Marco Li Vigni, meglio noti come il duo Li Vigni & Li Vigni. Sarà in scena, infatti, dal 3 al 5 febbraio al teatro Franco Zappalà di Palermo (via Autonomia siciliana 125), lo spettacolo “Niente di personale”, che porta anche la loro firma. Si tratta di uno spettacolo di cabaret che, come spiegano gli stessi autori, «è la sintesi di una vita vissuta con ipocrisia: relazioni finte, complimenti inutili, libertà inesistenti. Tutto giocato sulla falsa riga di discorsi detti e non detti, a volte spudoratamente dichiarati, a volte diabolicamente celati». La struttura permette divagazioni che in certi momenti allontanano dal tema principale sia gli attori, sia il pubblico. Il merito di “Niente di personale” è quello di svilupparsi tra gag e canzonette (originali) che faranno ridere e pensare. Giuseppe e Marco Li Vigni, dopo l’esordio con il trio ScarpeDiem nel 1995, si presentano al pubblico nella nuovissima veste di duo con il debutto, nell’autunno del 2001, di “Se Dio vuole.. vado e torno!” messo in scena al teatro Al Convento e col quale hanno girato in tournée per tutto il 2003.

Adv
I fratelli Li Vigni sono profondamente convinti dell’importanza centrale della relazione che si sviluppa tra pubblico e attore e propongono, inoltre, un tipo di cabaret che abbandona la classica struttura del duo “comico-spalla” a favore di un gioco di battute tipico del “ping-pong”, offrendo così al loro pubblico un tratto di distintiva personalità. I loro spettacoli rappresentano un viaggio surreale attraverso sketch, monologhi e canzoni proponendo un umorismo fresco e accattivante per un pubblico nazionale. Per quanto riguarda i biglietti per “Niente di personale”, i prezzi al botteghino sono: 20 euro l’intero, 18 euro il ridotto Cral e 12 euro il ridotto per militari e ragazzi. Gli spettacoli saranno venerdì alle 21.30, sabato alle 17.30 e alle 21,30 e domenica alle 18.30.
lau. sim.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI