HomeMagazineTerritorio

Salviamo il Teatrino Ditirammu

Si tratta di un’invocazione d’aiuto perché l’attività teatrale è ferma dal mese di aprile a causa della mancanza di fondi per tirare avanti

Balarm
La redazione
  • 28 novembre 2003

Una “Non stop dietro le quinte” è il piano di Vito Parrinello e Rosa Mistretta, fondatori e direttori artistici del Teatrino Ditirammu di via Torremuzza 6 di Palermo, in programma sabato 29 e domenica 30 novembre. La non-stop teatrale, aperta a tutti quelli che vorranno recitare gratuitamente e appoggiare la causa del Ditirammu attraverso rappresentazioni brevi, partirà alle 10 del sabato mattina e si concluderà alle 19 della domenica. Si potrà recitare anche durante la notte. Si tratta di un’invocazione d’aiuto perché l’attività teatrale è ferma dal mese di aprile a causa della mancanza di fondi per tirare avanti. Il teatrino, che può ospitare al massimo 52 persone per volta, è nato cinque anni fa e l’anno scorso era anche entrato a far parte del progetto Urbanteatri della Comunità europea per la valorizzazione delle tradizioni e delle culture popolari ed etniche.

E’ prevista anche una raccolta di firme che saranno poi consegnate al sindaco di Palermo ed all'assessore alla Cultura del comune di Palermo. A partecipare alla manifestazione pro-Ditirammu saranno: A Glezele Vayn, Aurelio Fragapane, Beatrice Monroy, Claudio Collovà, Diego Spitaleri, Elisabetta Giacone, Enzo Mancuso, Fabrizio Lupo, Filippo Luna, Francesco Giordano, Franco Carollo, Gabriella De Fina, Gaetano Basile, Gaetano Bruno, Gianni Gebbia, Giorgio Li Bassi, Giovanna Volpe, Giuseppe Cutino, Giuseppe Flaccomio, Giuseppe La Licata, Giuseppe Leopizzi, Giuseppe Milici, Lapis, Lino Buscemi, Luigi Longini, Marcello Alajmo, Maria Teresa De Sanctis, Mario Azzolini, Matteo Bavera, Melino Imparato, Monica Di Risa, Palermo Web, Patrizia D'Antona, Rino Martinez, Rosellina Guzzo, Sabrina Petyx, Sabrina Recupero, Sandro Palacino, Sergio Lo Verde, Stefania Blandeburgo, Teatro Totem, Toti Mancuso, Totino La Mantia, Vincenzo Ognibene, Vincenzo Pirrotta e ovviamente anche Balarm.it. Chi volesse sposare la causa del teatrino, può chiamare il numero 335.6195408.




ARTICOLI RECENTI