Palermo al dettaglio

HomeBlog › Palermo al dettaglio

Un luogo incantato: il sabato pomeriggio al Capo di Palermo si fa musica in una sartoria

"Eleganza" è la sartoria di via Beati Paoli che, da oltre 50 anni tra macchine da cucire e mandolini, ogni sabato pomeriggio si trasforma in una jam session dal timbro siciliano

  • 1 febbraio 2020

La sartoria musicale al Capo di Palermo

È davvero incredibile ciò in cui ci si può imbattere passeggiando per le vie del centro storico di Palermo. Era sabato pomeriggio e come di consueto mi ritrovavo a girare tra i vicoli di via Beati Paoli, al Capo, in compagnia di un’amica e della fedele macchina fotografica quando una musica allegra e folkloristica ha attirato la mia attenzione facendomi drizzare le orecchie. Ho seguito la musica a passi veloci per trovarne la fonte e questa è stata davvero inaspettata.

Ho alzato gli occhi al cielo e mi sono ritrovata davanti ad una sartoria, dal nome "Eleganza". Appiccicata alla vetrata del negozio come una bambina che vede per la prima volta cadere un fiocco di neve... a Palermo. Una quindicina di persone di ogni età era lì a cantare, suonare chitarre, mandolini e tamburelli battendo le mani a ritmo di musica.

Andrea Vajuso, il proprietario, ci ha aperto la porta lasciandoci entrare e scusandosi per la ridotta capienza dei locali. La sartoria non è nient’altro che una stanza grande quanto una cucina le cui persone però riescono a sprigionare tutta l’energia di quel luogo. La stanza è cucita su misura per le persone che la vivono, senza merletti e fronzoli ma con vivace disordine che solo la quotidianità di un posto sa dare, rispecchiando la personalità dei suoi inquilini.

Andrea ci ha raccontato che da oltre cinquant’anni, ogni sabato pomeriggio, dalle 17 alle 19, la sartoria si trasforma in una "jam session" dal timbro tutto siciliano.

La passione per la musica e la gioia di condividere con amici e passanti la fine della settimana lavorativa è diventata una tradizione davvero irrinunciabile per loro ed ormai anche per i vicini che non si sono mai lamentati di quella musica. E come potrebbero? Nessuno può rinunciare a una ventata di allegria. Anzi, è capitato anche se si stupissero se, per un caso fortuito, la sartoria non proponeva questo piacevole rito.

Ed è così che tra spilli, manichini e macchine da cucire vengono installati mixer, casse e microfoni per dare vita a un momento di allegria e gioia condivisa. Chiunque può cantare e suonare e perché no, assaggiare una fetta di tiramisù preparato in casa da uno degli amici o delle amiche di Andrea, vi avverto però che un rifiuto è difficilmente ammesso!

L’ospitalità e lo spirito di condivisione che si respira in quel luogo non potrà che mettervi di buon umore. Così, se vi capita di passare per la via Beati Paoli e avete voglia di ascoltare della buona musica in compagnia di gente allegra questa sartoria è il posto che fa per voi e perché no, magari in primavera quando le porte si aprono e la strada diventa una sala da ballo.

Forse in qualche parte del mondo potremmo essere definiti retrogradi e "antichi" e invece non siamo altro che affezionati alle belle tradizioni popolari confermando quello splendido stereotipo che afferma che in Sicilia siamo tutti più calorosi.

ARTICOLI RECENTI