GRANDI EVENTI

HomeMagazineLifestyle

G7 Taormina: è il siciliano Luca Melilli a organizzare il gala per Trump

Temi siciliani, tradizionali e forse gattopardeschi per le due cene di Trump a Taormina in occasione del G7, a organizzare i gala è Luca Melilli

Balarm
La redazione
  • 20 aprile 2017

Luca Melilli

Ha organizzato tanti grandi eventi con la sua agenzia Panta Rhei nel corso degli ultimi dieci anni e tra questi anche per Bill Gates, quando ha voluto suggestionare i suoi ospiti alla Valle dei Templi di Agrigento, e cene in occasione del Festival di Taormina del cinema italiano per le più importanti del mondo star del cinema.

Luca Melilli ha 39 anni ed è stato nominato tra i top 50 wedding planner del mondo per Brides Magazine, è siciliano e organizzerà le cene di gala che daranno Donald e Melania Trump per il vertice del Gruppo dei Sette (G7) di Taormina, il 26 e 27 maggio.

Melilli ha detto che ha faticato a credere ai suoi occhi quando ha ricevuto la richiesta per da un'agenzia di Londra poche settimane fa e che ha dovuto leggere la mail con la richiesta almeno un paio di volte tanto fosse incredulo.

Grande il riserbo che circonda l'organizzazione delle cene. «È ancora troppo presto per definire i dettagli ma abbiamo già avuto alcune indicazioni da seguire e alcune idee da mettere in atto - spiega Melilli - le serate saranno due: durante la prima stiamo pensando a un tema siciliano che possa accogliere gli ospiti con tutto il calore della nostra terra».

«Possiamo scegliere una mise-en-scene che metta in evidenza il nostro folklore, i colori mediterranei e i fiori e profumi tipici della Sicilia, o si potrebbe andare più classico, con uno stile sobrio ed elegante che evochi il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa. La seconda serata invece sarà un gala in piena regola».

articoli recenti