Lo scordabolario

HomeBlog › Lo scordabolario

Neve, cocco, tiramisù e bombe: mille modi di chiamarla raccolti nel "Drogabolario"

A Palermo non si sente mai parlare di "droga", al massimo di cd, gabbiani e bombette: l'attore Salvo Piparo ha deciso di chiarirci un po' le idee sull'argomento

Salvo Piparo
Cuntastorie e narratore
  • 2 marzo 2019

Il vocabolario delle parole dimenticate (mica tanto) è anche detto "Lo Scordabolario": questa volta è dedicato alla coca cola, al cocco, al tarzanello.

Che significa? Ce lo spiega Salvo Piparo, autore e narratore che si diverte a raccontare modi di dire, luoghi e memorie di Palermo.

Questo appuntamento non è con la memoria ma con l'attualità: infatti tra le vie di Palermo non si sente mai parlare di droga, al massimo si ascoltano intensi discorsi su Cd, gabbiani e bombette. E allora ecco il "drogabolario"-

ALTRI VIDEO