Lo scordabolario

HomeBlog › Lo scordabolario

Le borgate di Palermo: erano povere ma superbe, oggi forse ce le stiamo scordando

Stanno invecchiando le antiche e ridenti borgate di Palermo: Settecannoli, Acquasanta, Vergine Maria e le altre si stanno perdendo, neanche la mafia è più la stessa

Salvo Piparo
Cuntastorie e narratore
  • 15 novembre 2018

L'attore e cuntastorie di Palermo, Salvo Piparo, torna a far sorridere - forse un po' amaramente, con una istruttiva ma scanzonata panoramica dei termini in disuso, in uso, tradizionali e di cui si è persa l'origine, con un po' di nostalgia.

Stavolta parliamo delle borgate di Palermo ma non dei loro nomi: della loro identità. Un'identità che forse stiamo un po' perdendo. Da rifletterci su.

Il testo raccontato da Piparo è stato scritto circa venti anni fa dal cronista Salvo Licata: parole che oggi sono quanto mai attuali.

ALTRI VIDEO