FILM & PROIEZIONI

HomeEventiFilm & Proiezioni

"Animaphix": tra Palermo e Bagheria cinque giorni di incontri con il festival del film d’animazione

  • Bagheria - Palermo
  • Dal 18 al 22 settembre 2019 (evento concluso)
  • Consultare il programma
  • 5 euro (ingresso singolo), 20 euro (abbonamento), 3 euro (studenti), gratuito (under 14 e over 70)
Al via la quinta edizione di "Animaphix", il Festival Internazionale del Film d’Animazione in programma dal 18 al 22 settembre nella cornice settecentesca di Villa Cattolica, del Museo Guttuso di Bagheria e ai Cantieri culturali della Zisa di Palermo (leggi il programma completo).

Un'edizione caratterizzata da un’atmosfera di connessioni e apertura, un crossover tra cinema d’animazione, arti visive, musica e letteratura, in grado di attrarre un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo, che possa approcciarsi alla rassegna cinematografica attraverso una narrazione di visioni contemporanee.

Quest’anno il festival omaggia l’arte di Gianluigi Toccafondo, artista poliedrico di fama internazionale, noto per i suoi corti pluripremiati e per le sigle di programmi di successo. A Toccafondo - autore anche del manifesto della quinta edizione di Animaphix - è dedicata una retrospettiva integrale e una mostra personale, che vede esposte le sequenze di circa mille disegni originali, da quelli realizzati per le favole a quelli per l’Opera, dagli storyboard ai numerosi fotogrammi che compongono tutta la sua opera filmica dagli anni ottanta a oggi.



Cuore della quinta edizione è il programma competitivo che presenta 41 cortometraggi di produzione internazionale, di cui un’anteprima mondial e e 10 anteprime nazionali. La grande novità di quest’anno è la categoria Animaphix Kids, che propone una competizione di corti d’animazione per bambini, coinvolgendo le scuole primarie del territorio. Quest’anno viene inoltre presentato un focus sul cinema d’animazione sloveno per adulti e per bambini, per scoprire i più bei film d’animazione dell’est Europa.

Il Festival riserva particolare attenzione al tema dei diritti umani e delle migrazioni, al fine di contrastare ogni forma di xenofobia: nasce l’iniziativa speciale "Crossing Borders - Storie migranti", che volge uno sguardo multiprospettico ai contesti migratori, nel segno dell’apertura al dialogo tra i popoli, attraverso l’arte e la cultura cinematografica.

Si conferma, inoltre, la sezione "Queer Animation" con la proiezione speciale di "The man - woman case" di Anaïs Caura. Non mancano una masterclass dedicata al paesaggio sonoro del cinema d’animazione condotta dalla musicista e compositrice Giulia Tagliavia, un cine concerto dedicato all’opera di Toccafondo con la musica di Simeon ten Holt, la mostra personale di Pino Deodato, incontri e tavole rotonde che affrontano l’importante tema dell’impatto culturale dei festival sui territori, laboratori per bambini, performance di teatro e live painting.

eventi consigliati