CINEMA & VIDEO

HomeEventiCinema & Video

Incontri, workshop e proiezioni: a Catania tre giorni dedicati al cinema con "Corti in Cortile"

Balarm
La redazione

Uno scatto della scorsa edizione

Giunge all’undicesima edizione il Festival Internazionale del Cortometraggio "Corti in Cortile", che venerdì 20 torna al Palazzo della Cultura di Catania per una tre giorni di cinema, incontri con addetti ai lavori, workshop e tavole rotonde.

Ideato dall'Associazione Visione Arte – in coorganizzazione con il Comune di Catania Assessorato alla Cultura e in collaborazione con la Regione Siciliana e l’Accademia di Belle Arti – l'evento è diventato ormai un appuntamento per i siciliani e non solo, che ogni anno affollano le serate dedicate alla kermesse. Ventiquattro i lavori selezionati dal direttore artistico Davide Catalano, tutti di grande pregio, proiettati durante le serate condotte, dalle 21 in poi, dalla giornalista Simona Pulvirenti (leggi il programma completo).

A valutare i corti in gara una giuria di esperti composta da Claudio Canepari, regista documentarista, autore di lavori su Andrea Camilleri, Mafia Capitale, Ilaria Alpi; Michele Astori, autore insieme a Pif della fortunata serie televisiva “La mafia uccide solo d’estate”; Chiara Vullo, montatrice tra gli altri del film “Sulla mia pelle”, l'emozionante racconto degli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi; Piergiorgio Di Cara, scrittore e autore di cinema e tv; Ivan Scinardo, direttore della sede Sicilia del Centro Sperimentale di cinematografia, e Davide Bennato, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi e Sociologia dei media digitali presso l’Università degli Studi di Catania.

Tra le novità di questa undicesima edizione il Salotto Cinematografico, che dalle 18 alle 20.45 ospita registi, produttori, distributori, attori e realtà artistiche locali, allestendo nella Corte intitolata a Mariella Lo Giudice, un vero cenacolo culturale, occasione unica per creare sinergie, collaborazioni, e dialogare sul mondo del cinema.

Confermati gli appuntamenti con Cinema e Ambiente, a cura di Liliana Parisi, amministratore delegato di Sicilgrassi, partner dell’evento, Cinema e Psichiatria di Totò Calì, Immaginario non Immaginario di Davide Bennato, e Corti a Scuola di Pina Arena. I Cortometraggi siciliani ed internazionali a cura di Beppe Manno e Francesca Aversa, la sezione Cortometraggi d’animazione gestita da Emanuele Rauco, ed il tour nei luoghi dei set cinematografici catanesi Cineturismo, curato da Elena Granata e Cateno Piazza.

In programma anche il convegno di Alessandro Drago dal titolo "Scena del crimine tra cinema e realtà", il corso di "Sceneggiatura per il Cinema" tenuto da Davide Chiara, "L’image d’après", lezione sulla direzione della fotografia nel cinema, a cura di Alice Strano; la sezione "Smart Movie" di Enrica Conversano e Guido Nicolosi, l’incontro con i giurati Claudio Canepari, Michele Astori e Chiara Vullo, e il workshop "Spot in tre giorni", seminario pratico di Francesco Di Mauro, Adriano Spadaro e Samir Kharrat, per imparare a girare un cortometraggio in 72 ore.

Per il terzo anno consecutivo “Corti in Cortile” – che fa parte del Coordinamento dei Festival siciliani – è gemellato con il festival ungherese "Miskolc International Film Fest", noto anche come "Jameson CineFest", il principale festival di cinema internazionale dell'Ungheria.

Palazzo Platamone (Palazzo della Cultura)

Via Vittorio Emanuele II - 95131 Catania (Ct)
Vedi mappa

eventi consigliati