MOSTRE

HomeEventiMostre

"L'isola della libertà": una mostra per liberalizzare la pratica nudista sulla spiaggia di Capo Gallo

  • Unconventional Art Space - Palermo
  • Dal 14 giugno al 14 luglio 2019 (evento concluso)
  • Visitabile dal lunedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00. Chiuso la domenica
  • Ingresso gratuito
  • Per maggiori informazioni scrivere a galleriaunconventional@gmail.com
Balarm
La redazione

"Ile du Levant - Franck" dell'artista francese Adrien Pelletier

In Sicilia le spiagge dove poter prendere la tintarella integrale sono molte, anche se il tema da queste parti sembra essere ancora un tabù. La città di Palermo, a tal proposito, accoglie la prima mostra sul nudismo con raccolta firme per riconoscere Capo Gallo zona Naturista. 

Lo spazio espositivo Unconventional Art Space di via Giovanni Meli 53, ospita la mostra "L'isola della libertà", un'esposizione di quadri del giovane francese Adrien Pelletier (Parigi, 1964), che ritrae gli abitanti di Ile du Levant, al largo della Costa Azzurra.

Quattordici quadri a olio su carta dell'artista, relativi all'esperienza vissuta all'isola francese del Mediterraneo in cui si vive praticamente nudi ovunque: dalle strade pubbliche, alle spiagge e presso hotel e negozi. 

Ritratti utili a cogliere uno stile di vita abbracciato da molti italiani che però sono costretti a recarsi per le loro vacanze fuori dai confini nazionali per poter godere di sole e mare senza indossare gli abiti.

Adrien Pelletier, attraverso l'arte, rappresenta al meglio un modo di vivere che è ampiamente diffuso nel mondo, a differenza della Sicilia, dove le spiagge naturiste non sono regolamentate, esponendo i fruitori a sanzioni piuttosto salate e costrigendoli a virare verso altre mete.

Il giro di affari è stimato oltre gli 80 milioni di euro e la Sicilia non dovrebbe assolutamente perdere questa opportunità di guadagno. L'Unione Naturisti Siciliani, partner della mostra, è in prima linea sia nel divulgare lo spirito naturistico sia nel battersi per il riconoscimento e la regolamentazione di quelle spiagge che storicamente sono frequentate dai naturisti.

Non è di certo facile per chi non ha mai frequentato certi posti, restare impassibili alla nudità, creando imbarazzo per ciò che non si è abituati a vedere giornalmente.

In spiagge in cui il topless o il nudo integrale sono consuetudine, veder passare una donna col seno nudo non fa più scandalo e nessuno la guarda con malizia.

L’obiettivo della petizione è quello di ufficializzare come nudista la spiaggetta di Capo Gallo a Palermo, che spesso, oltre ai curiosi, tra i nudisti si infiltrano anche maniaci e guardoni, dando luogo a situazioni imbarazzanti, anche per le forze dell’ordine, talvolta chiamate ad intervenire per sedare disordini.

L'esposizione, i cui pezzi saranno in vendita, punta a sensibilizzare comuni cittadini e istituzioni politiche su un tema di forte attualità che vede, non solo la Sicilia ma anche tutta l'Italia, fortemente arretrata rispetto ad altre nazioni europee. 

Unconventional Art Space

Via Giovanni Meli 53 - 90133 Palermo
Vedi mappa

eventi consigliati