PARCHI

HomeMagazineTerritorio

Aquile reali e laghi tra morbide valli e picchi rocciosi: il Parco dei Nebrodi tutto da vedere

Degli 84.500 ettari posti sotto tutela, ben 50mila sono boschi, che rappresentano il più esteso patrimonio vegetale dell’isola: è l’area protetta più vasta della Sicilia

Andrea Di Piazza
Geologo e ricercatore
  • 23 ottobre 2017

Esteso sulle tre province di Messina, Enna e Catania, il Parco dei Nebrodi è l’area protetta più vasta della Sicilia. Degli 84.500 ettari posti sotto tutela, ben 50mila sono boschi, che rappresentano il più esteso patrimonio vegetale dell’isola.

L’istituzione del Parco risale al 1993; una zona vastissima quella nebroidea, dove valli e morbidi rilievi si rincorrono per 80 km da ovest a est, dal Fiume Pollina all’abitato di Floresta.

La geologia di questi rilievi è caratterizzata principalmente da una massiccia presenza di rocce sedimentarie disposte in un complesso sistema a falde di ricoprimento. La presenza prevalente di rocce argillose dà vita a dolci morfologie.

Caratteristica dei monti Nebrodi è la presenza frequente di zone umide o ampi laghi, come nel caso dell’Urio Quattrocchi (piccolo stagno nel comune di Mistretta) o del ben più noto Biviere di Cesarò, ai piedi di Monte Soro, entrambi specchi d’acqua di alta quota.

Particolare riguardo va agli alberi monumentali, tra i quali si citano tre esemplari di acero montano. Le fitte foreste sono popolate da una fauna variegata, tra cui si distinguono il Cinghiale, la Martora, il Gatto selvatico e l’Istrice.

Tra i rapaci si annoverano il Grifone, l’Aquila reale, l’Aquila del Bonelli, il Gracchio corallino, il Falco Pellegrino e lo Sparviero. Attenzione anche a due specie a rischio estinzione presenti nel Parco: la Cincia bigia di Sicilia (Parus palustris siculus), presente solo nei boschi del territorio di Caronia, e la Testuggine comune (Testudo hermanni) presente nelle principali zone umide.

La rete sentieristica consente escursioni di breve durata o traversate di ampio respiro; Nebrodi sono l’unica località siciliana dove è possibile camminare per decine di chilometri sempre immersi nel verde.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web dell’Ente Parco o contattare il centro informazioni allo 0941.793904.

articoli recenti