Lavoro

HomeInformagiovaniLavoro

Un sogno di molti diventa realtà: oltre 300 posizioni aperte all'Automobile Club Italia

Sono due i bandi di concorso pubblicati dall'Automobile Club Italia: sono più di 300 posti a tempo indeterminato e di questi, 63 possono essere coperti da diplomati

Balarm
La redazione
  • 12 novembre 2019

Uno scatto della Coppa d’Oro delle Dolomiti

L'Automobile Club Italia (Aci) è un ente pubblico (non economico) della Repubblica Italiana fondato negli anni Venti: una vera isitituzione che oggi assume personale con due i bandi di concorso pubblicati con oltre 300 posizioni aperte. Uno dei due concorsi, quello da 63 posti, è aperto anche ai diplomati, mentre per il concorso da 242 posti è necessaria la laurea o il diploma di laurea vecchio ordinamento, secondo quanto previsto dai rispettivi bandi.

Iniziamo dal concorso per 242 posti (qui potete leggere il bando completo): I nuovi assunti saranno inquadrati nell’area C, livello economico C1 con uno stipendo che dovrebbe attestarsi sui 1700 euro al mese.

Il bando prevede l’assunzione di 200 nuovi impiegati nel settore amministrativo; le altre 42 assunzioni sono riservate a candidati con competeze in altri settori: si va da dalla contrattualistica pubblica al controllo di gestione, dalla web comunication alle politiche del turismo.

Per partecipare al concorso per 200 risorse con competenze in materia amministrativa è necessaria la laurea, ma non è richiesta una specializzazione particolare. Le domande possono essere inviate fino alle 12 del 5 dicembre 2019.

L’Aci specifica che "qualora si voglia partecipare a più selezioni dovrà essere compilata una sola domanda, fleggando all’interno della stessa la/le caselle corrispondenti a quella/e scelte dal candidato".

Passiamo al concorso per 63 dipendenti di area B: l'altro concorso (qui il bando) è riservato all’assunzione di 63 dipendenti inquadrati nell'area B, livello economico B1.

Per partecipare non è necessaria la laurea, ma semplicemente il diploma di scuola media superiore o titolo equipollente. La domanda di partecipazione al concorso potrà essere inoltrata tramite il sito dell’ACI dalle 12 dell’11 dicembre 2019 alle 11.59 del 10 gennaio 2020.

Le prove di esame sono due. La prima consiste in un questionario a risposta multipla sulle seguenti discipline. Elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento alla disciplina del lavoro pubblico e al procedimento amministrativo, Elementi di diritto civile (contratti, obbligazioni e diritti reali di garanzia, disciplina dei beni mobili registrati), Elementi di informatica, con particolare riferimento agli strumenti di office automation, Cultura generale e Lingua inglese.

Sono previsti anche quesiti di carattere attitudinale, atti a valutare le capacità logiche deduttive e linguistiche del candidato. Le domande sono in tutto 120. I candidati avranno a disposizione un’ora di tempo.

Oltre alla prova scritta è previsto anche un esame orale. Per tutte le informazioni rimandiamo alla pagina dell’Automobile Club Italia, in bocca al lupo.

ARTICOLI RECENTI